Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Abbattuta l'ultima orsa originaria dei Pirenei

Alcuni cacciatori nella Valle dell'Aspe, in Francia, hanno abbattuto l'ultima orsa della popolazione originaria dei Pirenei. Cade così ogni speranza di poter ancora salvare questa varietà di orsi. L'uccisione si è verificata durante una battuta al cinghiale. L'orsa con il suo piccolo è stata spaventata dagli spari ed è scappata verso un cacciatore che l'ha abbattuta.
È incomprensibile il fatto che si sia svolta una battuta al cinghiale, dal momento che i cacciatori erano stati avvisati della presenza dell'orsa nella zona. L'incidente ha avuto conseguenze fino al livello ministeriale, dove si intendono escogitare rapidamente misure per salvaguardare la popolazione di orsi.
Già nel 1996 erano stati liberati nella regione dei Pirenei centrali tre orsi provenienti dalla Slovenia. Oggi nella regione vivono una dozzina di esemplari. Tuttavia pastori e allevatori fanno ancora fatica ad accettare gli orsi e li accusano di aggravare la crisi della pastorizia. Anche se gli attacchi degli orsi agli animali domestici sono solo circa 200 all'anno, mentre sono da 20.000 a 30.000 quelli attribuiti ai cani vaganti.
Fonte: Libération (03.11.2004) www.liberation.fr (fr)