Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Uno studio prevede il dimezzamento degli impianti di risalita del Vallese nei prossimi 10 anni

12/02/2004
Tra 10 anni la metà delle società attive nel settore degli impianti di risalita nel Vallese in Svizzera saranno scomparse. Questo è il risultato di fondo di uno studio commissionato dal Cantone Vallese che è stato presentato il 10 febbraio. Le società di gestione degli impianti scompariranno in parte in seguito a fusioni, in parte per la cessazione delle attività.
Secondo quanto riportato dalla ricerca, la maggior parte delle società di gestione sarebbero troppo piccole per essere redditizie e non sarebbero quindi più in grado di attivare gli investimenti di circa 130 milioni di franchi svizzeri mediamente necessari per mantenere la competitività a livello internazionale. Su proposta di esperti, il Cantone Vallese si è dichiarato disponibile a mettere a disposizione almeno 10 milioni di franchi come crediti senza interessi. Si chiederà inoltre alla Confederazione di contribuire con un importo di pari valore.
Fonte: "Die Bergbahnen im Kanton Wallis" Vikuna Finanzplanung AG www.vikuna.ch/home.htm (de), Le Nouvelliste 10/11.02.2004
archiviato sotto: Impianti di risalita, Turismo, Servizi