Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Italia – Germania: non c’è il via libera per l’Alemagna

Un’autostrada genera traffico. A farne le spese sono le valli alpine. © dvdbrammhall

L’UE non intende finanziare l’Alemagna. La Regione Veneto insiste nel sostenere il collegamento autostradale verso la Germania.

La Commissione per lo sviluppo regionale del Parlamento europeo la scorsa settimana ha bocciato il finanziamento del prolungamento dell’autostrada Alemagna. L’Unione europea si esprime così a sostegno del Protocollo Trasporti della Convenzione delle Alpi. Solo i parlamentari europei della Regione Veneto hanno votato a favore del progetto.

L’idea dell’Alemagna risale agli anni ’60 con il progetto proposto dall’ing. Miozzi, che prevedeva un collegamento autostradale tra Venezia e Monaco di Baviera attraverso l’Austria. Il primo tratto in Italia è stato realizzato in fasi successive, dando luogo a un’infrastruttura viaria generatrice di traffico, che ovviamente non si ferma alle frontiere degli Stati confinanti.

Peter Hasslacher della CIPRA Austria mette in guardia dall’impatto in Sudtirolo, in Italia, e in Val Pusteria e nella Valle della Drava, in Austria, in caso di completamento del progetto. Le Alpi già afflitte da un eccesso di traffico non devono essere sottoposte a un ulteriore aggravio. Dovrebbe invece essere realizzata la prevista linea ferroviaria da Dobbiaco a Cortina d’Ampezzo in Italia.

Oltre alle associazioni ambientaliste di tutti i paesi coinvolti, anche le amministrazioni di Sudtirolo, Germania e Austria si oppongono all’Alemagna. Tuttavia, prima che si possa alleggerire l’impatto del traffico e procedere al trasferimento su rotaia, molte auto e mezzi pesanti transiteranno ancora al di sopra e attraverso le Alpi.

Fonte e ulteriori informazioni: www.mountainwilderness.it/news/displaynews.php?idnews=483

archiviato sotto:
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter