Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

"L'Austria deve ripensare lo sfruttamento della biomassa"

Secondo il Dipartimento austriaco per la difesa dell'ambiente, l'utilizzo a scopo energetico del legno ricavato dai boschi austriaci è pressoché esaurito. © CIPRA International

Qualcosa non funziona, se in Austria l'utilizzo di legname a scopo energetico corrisponde più o meno alla quantità di legname importato per la produzione di carta. Alternative a tale situazione sono indicate nella recente presa di posizione delle Agenzie per la protezione dell'ambiente dei Länder federali.
"Utilizzo sostenibile di bioenergia in Austria" è il titolo del dettagliato documento che riporta dati, fatti, richieste e raccomandazioni delle Agenzie preposte alla protezione dell'ambiente dei Länder austriaci (Umweltanwaltschaften). Si tratta di enti che rappresentano la protezione della natura nell'interesse pubblico. Oltre all'utilizzo di suolo per la coltivazioni a scopo energetico, vengono presentati dati sull'attuale utilizzo di biomasse legnose: circa un terzo della ripresa legnosa (la quantità di legno che cresce annualmente, gli "interessi" del capitale bosco) ricavata annualmente dai boschi austriaci viene utilizzata per la produzione di energia. La quota rimanente è difficilmente accessibile, e quindi di scarso interesse economico, o di proprietà di privati. Alcune grandi aziende forestali stanno già utilizzando più legname di quanto ricresca annualmente. Un aspetto problematico è anche quello della forte diminuzione della presenza di legno morto nei boschi, un elemento fondamentale dal punto di vista dell'ecologia e della biodiversità.
Le Agenzie per la protezione dell'ambiente esprimono critiche anche in merito alla produzione di bioenergia dai cereali. Da un lato per motivi etici, dall'altro perché i terreni idonei alla produzione alimentare sono scarsi e si perdono aree incolte, che rappresentano importanti biotopi.
Con la loro proposta di una "Strategia per il clima", le Agenzie per la protezione dell'ambiente chiedono una rapida riduzione del consumo di energia finale e un aumento dell'efficienza energetica in Austria. Ad esempio mediante il risanamento di edifici e il potenziamento del trasporto pubblico. Chiedono inoltre che le bioenergie siano sviluppate solo tenendo conto di criteri ecologici.

Fonte e ulteriori informazioni: http://wua-wien.at/home/images/stories (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter