Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Svizzera: piccoli passi verso la borsa dei transiti alpini

LKW

Il Consiglio federale non ha ottenuto un mandato vincolante per l'introduzione della BTA. © Gabi Schoenemann / PIXELIO

Il Parlamento svizzero si sta attualmente occupando del trasporto merci transalpino. Alcuni giorni fa il Consiglio nazionale ha conferito al Consiglio federale le competenze per l'introduzione di una borsa dei transiti alpini (BTA) in accordo con le istituzioni internazionali.
La BTA prevede l'assegnazione di diritti di transito contingentati in base a criteri di mercato. È stata invece respinta una mozione che, all'occorrenza, avrebbe consentito al Consiglio federale di introdurre la borsa anche senza il raggiungimento di intese internazionali.
Il Parlamento mantiene comunque l'obiettivo del trasferimento quantitativo. Il numero dei transiti di veicoli pesanti transalpini in Svizzera deve essere quasi dimezzato a 650.000 all'anno. La scadenza per raggiungere tale obiettivo è stata tuttavia prolungata fino a due anni dopo l'apertura del tunnel ferroviario di base del Gottardo (presumibilmente dunque fino al 2019).
Fonte: www.nzz.ch/nachrichten/schweiz (de) 17.9.2008
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter