Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Eventi naturali estremi e turismo nel territorio alpino

Un esperto dell'Università di Berna/CH ha svolto una ricerca per appurare quali siano le ripercussioni sul turismo dei danni dovuti agli eventi naturali estremi. L'indagine ha coinvolto 172 comuni in Svizzera, Austria e Germania, che hanno fornito risposte sulle proprie esperienze e misure sul tema.
Sono soprattutto le interruzioni delle vie di comunicazione e i danni alle infrastrutture turistiche, causati da smottamenti, valanghe o inondazioni, a condizionare temporaneamente il turismo. Tuttavia, praticamente nessun comune ha dichiarato di aver perso i propri turisti e turiste a lungo termine. Al contrario, alcuni eventi naturali come le frane, possono anche diventare un'attrazione per turisti e curiosi.
Tutti i comuni oggetto della ricerca hanno un'elevata consapevolezza del rischio. Molti di essi lamentano tuttavia una carenza di mezzi finanziari per interventi di risanamento del bosco di protezione e la manutenzione o la costruzione di opere tecniche di protezione. Oltre ai cambiamenti climatici, anche l'accresciuta richiesta di spazio costituisce un motivo dell'aumento degli eventi dannosi; è perciò necessaria una più intensa informazione e comunicazione sui rischi.
Bibliografia: Weber, F. (2007) "Naturereignisse und Tourismus. Einfluss und Auswirkungen von Naturereignissen auf die Entwicklung des Tourismus im Alpenraum", Berner Studien zu Freizeit und Tourismus n. 48, FIF-Verlag, Berna, 392 pagine, ISBN: 978-3-905666-08-3. Info: www.fif.unibe.ch/content/index_ger.html (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter