Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Borsa dei transiti alpina: realizzabile dal punto di vista tecnico, efficiente e a basso costo

La cosiddetta borsa dei transiti alpina potrebbe essere uno strumento adatto per il trasferimento su ferrovia del traffico pesante che attraversa le Alpi. Uno studio affidato a un gruppo di esperti dal Ministero dei Trasporti svizzero ha confermato l'attuabilità di tale borsa dal punto di vista tecnico ed economico.
Adesso è compito del Consiglio federale prendere la decisione politica relativamente al se e in quale forma concretizzare la borsa dei transiti alpina.
Questa si basa sul principio di un numero limitato di corse dei mezzi pesanti che transitano sulle Alpi, mediante il quale le singole licenze di transito possono essere vendute sulla borsa gestita via Internet. L'idea è nata in seno all'associazione ambientalista Iniziativa delle Alpi, la quale vi vede uno strumento intelligente per ridurre il traffico pesante sulle Alpi. Lo studio indipendente lo conferma.
Gli esperti hanno esaminato due sistemi e sono del parere che entrambi siano realizzabili. Nel caso del sistema di prenotazione "Management degli Slot tramite prezzi dinamici" i trasportatori acquisiscono licenze di transito per un lasso di tempo definito. Questo sistema non contribuisce in alcuna misura a raggiungere l'obiettivo del trasferimento, limitandosi a permettere di evitare le code di autocarri pesanti. Il sistema "Cap-and-Trade" corrisponde alla borsa dei transiti alpini proposta dall'Iniziativa delle Alpi, che prevede la vendita all'asta di un numero limitato di licenze, delle quali poi l'impresa di trasporti può disporre liberamente. Questo sistema permette di puntare decisamente all'obiettivo auspicato di trasferire il traffico dalla strada alle rotaie. Gli autori consigliano che in particolare il sistema "Cap-and-Trade" venga avviato insieme ai Paesi alpini confinanti, per evitare deviazioni del traffico.
Attualmente la Svizzera è ancora molto lontana dall'obiettivo del trasferimento, in base al quale nel 2009 solo più 650.000 mezzi pesanti dovrebbero transitare attraverso le Alpi. Nel 2003 1,29 milioni di autocarri hanno percorso i valichi svizzeri delle Alpi. Secondo il Ministero dei Trasporti l'idea della borsa dei transiti alpina continuerà ad essere seguita sia a livello nazionale che internazionale.
Fonti, info e download dello studio: www.verkehr-schweiz.ch/dokumentation (it), www.iniziativa-delle-alpi.ch/i/Attualita.asp (it)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter