Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Oh...

Rissa per la vetta: Italia e Francia si battono per la Punta Helbronner. (c) Gabriele Spalla, flickr

Italia e Francia sul piede di guerra per una questione di confini. La faccenda va avanti dai tempi di Napoleone e non si è mai risolta definitivamente. Recentemente una interrogazione parlamentare da parte di un esponente della destra italiana che parla senza mezzi termini di “invasione” da parte della Francia. Il Governo italiano ha fatto intervenire il proprio ambasciatore a Parigi. La Francia attraverso ordinanze locali dei comuni di Chamonix e Saint Gervais e della prefettura dell’Alta Savoia si sarebbe annessa una parte del Monte Bianco che, secondo gli accordi del 1860, doveva essere lasciata alla sovranità italiana. Si tratta dellarea attorno a Punta Helbronner, 3462 m, non un semplice tratto di ghiacciaio e rocce, ma la zona dove sorgono il Rifugio Torino e la stazione di arrivo delle funivie. Quindi una zona ad alta frequentazione turistica, dove si fanno affari e girano soldi. Probabilmente nasce da qui tanto interesse da parte dei due stati.
A chi appartiene allora il Monte Bianco? Forse la risposta più giusta, fuori dal coro delle rivendicazioni nazionali, è quella pervenuta dal movimento valdostano Ambiente Diritti Uguaglianza: il Monte Bianco non è né italiano né francese, ma dell’intera Umanità!


Fonti e ulteriori informazioni:

La vecchia questione del confine sul Monte BiancoMonte Bianco, cresce la tensione tra Italia e Francia: Macron vuole la vettaConfini Italia - Francia, ADU: Monte Bianco è dell'umanitàLa France accusée par des souverainistes italiens d'avoir annexé une partie du Mont-Blanc (fr)

archiviato sotto: , ,