Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

La storica linea ferroviaria Cuneo-Nizza destinata alla chiusura

Stazione di Breil-sur-Roya/F: non si sa per quanto tempo i treni potranno ancora percorrere la linea Cuneo-Nizza attraverso il traforo ferroviario del Colle di Tenda. © Markus Schweiss

Mentre si progettano nuovi tunnel ferroviari per l'attraversamento dell'arco alpino, c'è una linea storica internazionale, quella del Colle di Tenda, che sta per essere chiusa.
Questo è quanto prevede il Piano di razionalizzazione del sistema ferroviario regionale piemontese. Tuttavia, al momento, la linea sarà sottoposta ad un drastico taglio delle corse ed alla soppressione di alcune fermate. Ciò nonostante non manchino gli utenti, soprattutto turisti, spesso costretti a viaggiare su carrozze sovraffollate. La linea Cuneo - Nizza, che mette in collegamento il Piemonte con la Costa Azzurra ed il Ponente Ligure, fu realizzata all'inizio del XX secolo, inaugurata nel 1928 (una meraviglia di ingegneria ferroviaria, con 81 gallerie, 4 delle quali elicoidali per consentire di superare i dislivelli), distrutta nel corso del secondo conflitto mondiale e riaperta al traffico nel 1979 a seguito della convenzione tra Italia e Francia del 1970. Purtroppo tale convenzione prevede che sia l'Italia ad accollarsi l'onere della manutenzione di tutta la linea, che così, pur transitando sul territorio di due Paesi, è stata declassata a "tratta nazionale".
Lo scorso 29 aprile cittadini ed amministratori piemontesi, liguri e della Val Roja/Francia hanno manifestato a Torino davanti al palazzo della Regione per scongiurare la chiusura di questa storica linea ferroviaria e per chiedere la revisione della convenzione del 1970. Ritornando ad essere considerata tratta internazionale e con l'impegno dei due Stati a gestirla, la linea potrebbe essere salvata.

Fonte e ulteriori informazioni:
www.targatocn.it/2013/04/03/leggi-notizia, www.regione.piemonte.it/notizie (it)