Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Progetto preliminare di linea ferroviaria Evian - St-Gingolph

La linea ferroviaria dismessa di 18 km tra Evian/F e St-Gingolph/CH sulla sponda meridionale del Lago di Ginevra verrà riattivata. La Regione francese Rhône-Alpes e i Cantoni svizzeri Vallese e Ginevra hanno lanciato un progetto in tal senso che si pone l'obiettivo di raggiungere un utilizzo turistico a partire dal 2010 e un traffico regolare dal 2013-2015.
La costruzione del collegamento ferroviario lungo la sponda meridionale del Lago di Ginevra iniziò nel 1857 e raggiunse la frontiera svizzera nel 1886. L'area paludosa attraverso cui scorre la linea ricordava agli ingegneri francesi la regione del Tonchino, nel Vietnam del nord. Perciò ancora oggi la linea viene chiama "le Tonkin". Il tratto tra Evian e St-Gingolph nell'area di frontiera tra Svizzera e Francia è stato chiuso al trasporto merci e passeggeri nel 1992, mentre l'utilizzo turistico è proseguito per altri sei anni. Uno studio recentemente realizzato è giunto alla conclusione che questa linea può svolgere un'importante funzione sull'asse Ginevra-Vallese attraverso il Chablais in Francia.
Fonte: Neue Zürcher Zeitung, 1.3.2007 (de), www.bahnonline.ch (de/fr/en), www.sauvonsletonkin.com (fr)
archiviato sotto: