Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

L'Associazione internazionale per la storia delle Alpi contro la chiusura dell'Istituto di Storia delle Alpi

A metà di novembre l'Università della Svizzera italiana (USI) aveva comunicato che l'Istituto di Storia delle Alpi ISALP avrebbe dovuto essere chiuso.
I vertici dell'USI hanno motivato la decisione sostenendo che l'ISALP non si era integrata a sufficienza nell'attività formativa dell'Università. Secondo il parere di Jon Mathieu, direttore dell'ISALP, tale affermazione sarebbe inesatta, poiché in base agli accordi contrattuali con l'USI l'integrazione avrebbe dovuto essere compito dell'Università. L'Associazione internazionale per la storia delle Alpi - fondatrice di ISALP - ha inviato una lettera al Consiglio dell'Università chiedendo di riconsiderare la decisione.
Le numerose dimostrazioni di solidarietà pervenute da numerosi istituti di ricerca di tutti Paesi alpini (Svizzera, Italia, Austria, Francia) lasciano sperare che l'ultima parola non sia ancora stata pronunciata. L'USI starebbe ancora cercando una soluzione soddisfacente insieme al Canton Ticino, al quale sono state rivolte diverse interpellanze in proposito, riferisce Mathieu.
Fonti: Neue Zürcher Zeitung 20.11.2003, CIPRA-International; info: www.isalp.unisi.ch/deu/index.htm (de/fr/it/en)
archiviato sotto: ,