Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Escursione a Sücka, 1402 m

Berggasthaus Sücka, Steg, Liechtenstein

Cambio di prospettive nella Saminatal

Dove vanno le nostre Alpi? Il 17 agosto 2019 un gruppo di giovani adulti ha discusso la questione all’albergo di montagna Sücka in Liechtenstein. Partendo da una carta del Liechtenstein, hanno tratteggiato diversi scenari futuri e utopie per il paesaggio montano del Liechtenstein.

La carta del Liechtenstein copre quasi tutto il tavolo attorno al quale sono seduti alcuni giovani, che cancellano strade e dighe e disegnano alberi o funivie in altri punti. Durante il workshop, che si svolge a 1400 metri di altitudine, il loro sguardo perlustra gli spazi della solitaria valle di Samina giù in basso – e il futuro: come si sta trasformando il paesaggio naturale del Liechtenstein, nel quale le montagne sono state plasmate a piacere per scopi turistici? E come vanno le cose invece se la natura viene protetta e il turismo limitato?

All’inizio del workshop Luis Hilti e Toni Büchel dell’associazione ELF hanno raccontato la storia dello sfruttamento del paesaggio montano del Liechtenstein da parte del turismo alpino. L’incontro comprende anche una discussione con Christoph Beck, sindaco del comune di Triesenberg/LI. Ora i partecipanti disegnano su mappe di grande formato seguendo le proprie intuizioni. Spesso, soprattutto nella regione alpina, non è redditizio costruire qualcosa, osserva uno dei partecipanti al workshop. “Per questo penso che sia opportuno discuterne e valutare attentamente”.

Lui e gli altri partecipanti sono consapevoli del fatto che il paesaggio determina la nostra qualità della vita. Eppure siamo noi a decidere come si evolve. Quali sono le nostre priorità e quanto altro vogliamo ancora cambiare? Una domanda che è più complicata di quanto sembri a prima vista.

L’evento si è svolto in collaborazione tra l’associazione ELF e CIPRA Liechtenstein. È stato organizzato nell’ambito del progetto “Living Labs” con il sostegno di Erasmus+.

Ascoltare le voci del workshop:

Wohin mit unseren Alpen (de)

Punto di partenza: Fermata dell’autobus a Steg/LI, dopo il tunnel

Dislivello: 120 metri

Caratteristiche: Facile camminata, adatta anche a famiglie con bambini.

Punto ristoro/ possibilità di pernottamento: Albergo di montagna Sücka

Indicazioni: Salita dal ponte di Steg per una strada di montagna, che in inverno viene utilizzata come pista per slittino, oppure sul sentiero escursionistico. Breve escursione fino al rifugio, che è un buon punto di partenza per proseguire fino alla cima del Chrüppel (1753 m).

Ulteriori dettagli e informazioni: Sücka (de), Verein Elf (de), Living Labs(de)

Mappa interattiva