Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

In cerca di risposte alla scarsità di risorse

La conferenza annuale della CIPRA, che si terrà dal 13 al 15 novembre 2014 ad Annecy/F, si interroga su cosa serve per vivere bene nelle Alpi. © Antoine-Berger, Pano Thiou

Le risorse sono limitate, anche nelle Alpi. Come si configurano soluzioni per vivere bene che non richiedano consumi sempre maggiori? Nel novembre 2014 la conferenza annuale della CIPRA ad Annecy/F cercherà di rispondere alla domanda.

Nuove tecnologie annunciano soluzioni per i problemi ambientali e climatici senza mettere in discussione il dogma della crescita. La realtà dimostra invece che una quantità sempre maggiore di risorse naturali viene consumata e che anche le emissioni di CO2 continuano ad aumentare. Con la conferenza annuale, dal 13 al 15 novembre 2014 ad Annecy/F, la CIPRA offre una piattaforma per sviluppare spunti di riflessione comuni per nuove scelte di vita. Nella convinzione che il vivere bene nelle Alpi non dipende da una costante crescita dei consumi, saranno messe in discussione le politiche di pianificazione territoriale e i sistemi economici correnti, nello stesso tempo si forniranno impulsi per nuovi approcci creativi. Come città alpina sulle sponde di un lago, che deve far fronte alle più svariate richieste di utilizzo, Annecy/F è un esempio molto significativo a questo proposito. Il ricercatore e teorico del futuro possibile Hugues de Jouvenel racconterà come nuovi stili di vita, una nuova distribuzione delle risorse e nuove forme di economia possono contribuire a una nuova qualità della vita nelle Alpi. Michil Costa, albergatore dal Sudtirolo/I, esporrà come un’economia del bene comune – un’economia che mette in primo piano i bisogni degli uomini e della natura – può essere messa in pratica anche in una grande impresa alberghiera. Mentre Ueli Strauss, direttore dell’Ufficio pianificazione del territorio del Cantone San Gallo/CH illustrerà in particolare quali risposte può dare la pianificazione territoriale. Venerdì, in una serie di sessioni di discussione aperte saranno dibattute e sviluppate visioni per “Alpi sufficienti”. Saranno affrontate anche le questioni di come tali visioni possono trovare spazio nella politica alpina e come la strategia UE per lo spazio alpino possa essere impostata in modo più sostenibile e orientarsi maggiorente alla sufficienza.

Fonte e ulteriori informazioni: http://cipra.org/it/manifestazioni/4948

 

Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter