Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Dimezzamento del Fondo Nazionale per la Montagna in Italia: proteste degli enti locali

Il recente intervento del governo italiano per risanare i conti dello Stato ha colpito direttamente i territori montani con il dimezzamento del Fondo Nazionale per la Montagna (dei 61,48 milioni di Euro stanziati per il 2004 ne sono stati tagliati 30,74).
L'UNCEM (Unione Nazionale dei Comuni ed Enti Montani) ha rivolto un appello al presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi affinché intervenga, per far ripristinare il Fondo per la Montagna. L'articolo 44 della Costituzione italiana impone particolare attenzione per le aree montane, che rappresentano oltre il 50% del territorio nazionale e nelle quali risiedono oltre 10 milioni di abitanti.
Il provvedimento del Governo avrà pesanti ripercussioni sullo sviluppo delle aree più periferiche del Paese: a metà dell'anno molti enti rischiano di vedersi sottrarre risorse già programmate e in molti casi impegnate. Per gli stessi motivi i 356 presidenti di Comunità Montane hanno, inoltre, inviato telegrammi di protesta al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Fonte: www.uncem.it (it)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter