Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Stagione propizia per le iniziative civiche

Molte le iniziative civiche nelle Alpi che reclamano più partecipazione nella programmazione del proprio comune. I cittadini di Malles/I, ad esempio, hanno votato contro l’utilizzo di pesticidi chimici nella frutticoltura. © Hermann Rohr / pixelio.de

Davide contro Golia. La storia di due iniziative civiche che hanno scatenato una discussione internazionale: i cittadini possono avere voce in capitolo se i pesticidi e i gas di scarico peggiorano la loro qualità della vita?

Il piccolo paese di Malles/I, situato in Sudtirolo all’interno della più vasta zona frutticola d’Europa, è salito alla ribalta della stampa internazionale. Nella sola pagina Facebook di Greenpeace la notizia ha ottenuto 13.400 “mi piace”. A metà settembre 2014 tre quarti dei 5.000 abitanti del comune hanno votato a favore di un divieto dei pesticidi di sintesi su tutto il territorio comunale. Al referendum hanno preso parte quasi il 70% degli abitanti di Malles.

Chi decide?

Il voto di Malles suscita scalpore non solo perché l’iniziativa civica ha lanciato un referendum senza precedenti in Italia. Al netto “sì” pronunciato dai cittadini ha fatto seguito il richiamo di diverse autorità secondo cui la consultazione non sarebbe conforme alla legislazione, in quanto un divieto di utilizzo dei pesticidi sarebbe di competenza di Bruxelles e non di un comune. Organizzazioni come la rete “Pestizid Action Netzwerk” esorta la politica a un ripensamento a livello UE.

Più spazio per la partecipazione in Austria

Nella vicina Austria, in futuro le iniziative civiche potranno farsi sentir con maggior forza. Ciò è reso possibile da una decisione sul tunnel urbano di Feldkirch. Il progetto stradale è attualmente sottoposto a una valutazione di impatto ambientale (VIA). Le iniziative e i comitati di cittadini sono esclusi da queste procedure. I comitati attivi in Austria e in Liechtenstein, anch’esso interessato dal progetto, si sono opposti a questo principio – e hanno avuto successo. Entrambi hanno così ottenuto il riconoscimento di “parte nel procedimento”, essi possono così rivendicare in via giudiziaria il rispetto della legislazione ambientale. La decisione è stata motivata sostenendo che i cittadini sono parte interessata dal progetto. Questo coinvolgimento non dipende dal fatto che un progetto sia soggetto a una VIA “semplificata” oppure “normale” – oltre a essere indipendente dalle frontiere.

Iniziative civiche come sensori

Tale decisione presenta diverse ripercussioni per le Alpi: molti progetti, ad esempio impianti idroelettrici ad acqua fluente in aree di particolare pregio naturalistico, sono soggette a una VIA semplificata. In futuro i comitati di cittadini, rifacendosi al caso di Feldkirch, potranno avere più voce anche in questi procedimenti. Inoltre, se un progetto coinvolge la popolazione di uno Stato confinante, dovranno essere prese in considerazione anche le iniziative civiche oltre frontiera.

In conseguenza del referendum di Malles e dell’impegno del locale comitato, in Sudtirolo è in corso un dibattito su quanto potere decisionale si può affidare ai cittadini. Anche in Austria si pone la questione. In realtà, entrambi i Paesi si sono impegnati con trattati internazionali, come la Convenzione di Aarhus, per favorire la partecipazione e la trasmissione della conoscenza, che ne è il presupposto. Le iniziative civiche contro il tunnel urbano di Feldkirch hanno ora l’opportunità di dimostrare che esse dispongono di competenze tecniche e che il coinvolgimento delle persone presenti in loco porta migliori soluzioni e con ciò più qualità della vita per tutti.

Fonte e ulteriori informazioni: http://www.ohnetunnel.li/media/files/2014-09-12-bescheid-parteistellung.pdf (de), http://www.salto.bz/article/24092014/mals-goes-europe (de), http://www.greenpeace.org/international/en/news/Blogs/makingwaves/Malles-bans-pesticides/blog/50576/?utm_source=facebook&utm_medium=post&utm_term=link%20post,bees,agriculture,food,food%20for%20life,pesticides&utm_campaign=Food&__surl__=IgHlX&__ots__=1410723060258&__step__=1 (en)

archiviato sotto:
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter