Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Carovana delle Alpi 2013: il meglio ed il peggio dalle Alpi italiane

Per ottenere riprese migliori del Giro d'Italia sono stati abbattuti molti alberi: un'azione biasimata con l'assegnazione di una bandiera nera. © Diegobarbeano / flickr.com

L'associazione Legambiente, mediante la Carovana delle Alpi, anche nel 2013 torna a monitorare lo stato di salute dell'arco alpino italiano e ad assegnare bandiere verdi per le iniziative virtuose e bandiere nere per chi causa danni alla montagna.
Sono undici quest'anno le bandire nere, assegnate perlopiù a pubbliche amministrazioni, che Legambiente ha attribuito ad altrettanti "nemici" delle Alpi, colpevoli di aver messo in atto azioni negative (o in alcuni casi di non aver fatto nulla per scongiurare effetti negativi sull'ambiente e la società): dagli organizzatori del Giro d'Italia 2013 che, per favorire migliori riprese televisive della gara, hanno fatto tagliare centinaia di alberi d'alto fusto lungo la strada che sale all'altipiano del Montasio, in Friuli, alla Regione Piemonte, accusata per il secondo anno consecutivo di non aver predisposto politiche volte alla tutela ed alla valorizzazione della montagna. Ma la Carovana delle Alpi vuole contribuire a dare visibilità alle azioni virtuose da cui attingere idee e pratiche efficaci. Tra i destinatari della Bandiere Verdi spiccano privati, imprese ed associazioni. Si va da un'azienda agricola che ha saputo reinterpretare, rinnovandola, la tradizione contadina in una delle zone più spopolate della montagna friulana, ad imprese del settore del legno che hanno saputo valorizzare il legname locale, ai comuni trentini che hanno firmato un accordo di programma per il nuovo Parco del Monte Baldo. Una bandiera verde anche ad una coppia di lupi: Slavc, lupo dinarico-balcanico e Giulietta, lupa italica, che, dopo secoli di divisione, si sono incontrati e fanno coppia stabile sull'altipiano della Lessinia.
Fonte e ulteriori informazioni:
www.legambiente.it/contenuti/articoli
archiviato sotto: ,
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter