Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Megaprogetto: il più grande bacino idrico del Tirolo/A

Più ampio, più grosso e più profondo: oltraggio alla Convenzione delle Alpi?

Più ampio, più grosso e più profondo: oltraggio alla Convenzione delle Alpi? © Lois Hechenblaikner

È profondo 17 metri, grande come 17 campi da calcio e contiene 405 milioni di litri d'acqua. Nei pressi del ghiacciaio Tiefenbachferner/A, la società di gestione degli impianti sciistici di Sölden sta costruendo il bacino di accumulo più grande e più alto, a 2900 metri di quota, del Tirolo. "In futuro esso sarà il supporto centrale del sistema di innevamento di tutto il comprensorio sciistico di Sölden", così lo descrive la società di gestione degli impianti.
"Per i circa 40 ettari di piste innevate sarebbe sufficiente un serbatoio di 240.000 metri cubi. Una parte della riserva alimenterà quindi la rete che serve gli impianti del Gaislachkogl […]. Il resto andrà a rifornire i serbatoi esistenti sul Rotkogel".
Secondo la CIPRA Austria, progetti di questo tipo sono in contrasto con il Protocollo Turismo della Convenzione delle Alpi. Questi "progetti spropositati non soddisfano in alcun modo i criteri di utilizzo sostenibile del territorio e delle risorse. Anzi, non fanno che aumentare la pressione concorrenziale sulle altre stazioni sciistiche alimentando ulteriormente l'escalation dello sfruttamento tecnico sciistico", sostiene la CIPRA Austria in una presa di posizione sul megaprogetto. Tali progetti, prosegue CIPRA Austria, non possono assolutamente essere considerata una risposta adeguata al cambiamento climatico.
Fonti: CIPRA Austria, www.soelden.com/main/DE/SD/WI/Skigebiet (de/en)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter