Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

La Germania pubblica una guida per l'applicazione della Convenzione delle Alpi

Il Ministero tedesco per l'ambiente, la protezione della natura e la sicurezza dei reattori (BMU) ha recentemente elaborato una guida per l'applicazione della Convenzione delle Alpi. Essa si prefigge di illustrare le condizioni quadro e indicare linee guida e proposte per l'attuazione giuridica della Convenzione delle Alpi e dei suoi protocolli nella prassi.
La guida del BMU si orienta fortemente alla "Guida per le autorità pubbliche" del Ministero per l'ambiente austriaco, pubblicata nel marzo 2007, da cui sono stati ripresi la struttura e interi passaggi. Nella spiegazione delle disposizioni dei protocolli attuativi, la guida tedesca si limita a una scelta di pochi articoli e rimanda, a titolo integrativo, a sinossi giuridiche che consentono un raffronto delle disposizioni della Convenzione delle Alpi con le norme giuridiche tedesche. Secondo la CIPRA (Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi) sarebbero da valutare criticamente alcune affermazioni sommarie contenute nel documento, come ad esempio che le disposizioni dei protocolli sarebbero già soddisfatte dalla legislazione nazionale - federale o della Baviera. Opinabili sarebbero, inoltre, anche i dubbi del BMU sulla rilevanza dell'art. 6 del protocollo Turismo per la Baviera. Secondo questo articolo, le Parti contraenti devono provvedere affinché nelle zone fortemente turistiche sia perseguito un rapporto equilibrato tra forme di turismo intensivo ed estensivo. Secondo il BMU in Baviera sono pressoché assenti forme di turismo intensivo, e comunque avrebbero una presenza solo puntuale. La circoscrizione dell'Alta Algovia fa però registrare circa 8 milioni di pernottamenti all'anno. Download: www.bmu.de/int_umweltpolitik/weitere (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter