Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Misure di protezione ambientale per l'Alto Reno e il Lago di Costanza

La trota di lago è posta sotto osservazione dal gruppo di esperti sui pesci migratori. © Eckhard Dossow, http://www.tsc-kressbronn.de/fishguide.htm

La Commissione intergovernativa internazionale per l'Alto Reno ha approvato un manuale per lo sviluppo ecologico delle acque e ha raccomandato ai Paesi membri di metterlo in pratica. Il manuale "Ökologische Gewässerentwicklung - Alpenrheinzuflüsse und Bäche im Rheintal" (Sviluppo ecologico delle acque - affluenti dell'Alto Reno e torrenti nella Valle del Reno) contiene indicazioni e istruzioni relative a interventi di rivitalizzazione e rinaturalizzazione. Si tratta di un documento strategico che si propone come supporto a comuni, autorità pubbliche ed esperti.
Anche in una conferenza stampa della Commissione Internazionale per la protezione delle acque del Lago di Costanza IGKB è stata sottolineata l'importanza della protezione delle acque. In Baviera il 75% e in Svizzera il 51% delle sponde del Lago di Costanza sono costituite da argini artificiali. Per migliorare la situazione ambientale delle zone spondali e delle aree d'acqua bassa, il programma d'azione 2004 - 2009 dell'IGKB si concentra prioritariamente su queste zone.
L'importante tema affrontato dalla Conferenza internazionale dei rappresentanti accreditati per la pesca nel Lago di Costanza è stato il monitoraggio delle popolazioni ittiche. L'andamento del pescato ha uno sviluppo positivo. Il nuovo obiettivo che si è posto il gruppo di lavoro sui pesci migratori riguarda l'osservazione di diverse specie di pesci minacciate che migrano in occasione della riproduzione.
Fonti e info: www.alpenrhein.net de), www.igkb.org (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter