Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Pubblicazioni

Alpinscena n° 105 - «Vieni, andiamo! Resta, arriviamo!»

Come la migrazione e la diversità culturale caratterizzano le Alpi

L’incontro fra persone di diverse provenienze, lingue e culture caratterizzano da sempre le Alpi e lo sviluppo delle sue regioni – anzi fanno delle Alpi quello che sono oggi! I cambiamenti non sono stati uguali ovunque, e sono avvenuti in epoche diverse: regioni di immigrazione si contrapponevano e si contrappongono ad aree di spopolamento.
Nei prossimi decenni, la globalizzazione, il cambiamento climatico, la digitalizzazione e il cambiamento demografico caratterizzeranno il volto delle Alpi più che mai. Dovremmo quindi farci trovare preparati. L’immigrazione e la diversità culturale potranno rendere le Alpi più forti ed attraenti e lo faranno sicuramente. E tutti noi possiamo contribuire avendo con gli altri rapporti aperti e connotati da reciproca disponibilità: nel nostro vicinato, negli spazi pubblici, sul posto di lavoro. Alle città e ai comuni spetta una responsabilità particolare in questo senso. Ma anche le regioni, i paesi alpini ed iniziative quali la Strategia europea per le Alpi, la Convenzione delle Alpi o il programma Interreg Spazio alpino sono chiamati ad affrontare il tema della migrazione con un approccio intersettoriale e a rafforzare la diversità culturale e il pluralismo nelle Alpi.

archiviato sotto: , ,