Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Presidenza svizzera della Convenzione delle Alpi

16/03/2021
Dalla fine del 2020 la Svizzera presiede la Convenzione delle Alpi. Uno dei suoi temi prioritari per i prossimi due anni sarà la protezione del clima.
Image caption:
Nell’ambito della Presidenza svizzera, nell’aprile 2021 si svolgerà la conferenza sul cicloturismo “MoVe the Alps”. (c) Kay Liedl, unsplash

In occasione della XVI Conferenza delle Alpi del 10 dicembre 2020, la Svizzera ha assunto la Presidenza della Convenzione delle Alpi subentrando alla Francia. L’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE) ha assunto la regia e per i prossimi due anni si concentrerà sul clima, sul trasporto sostenibile e sulle città alpine. Con una serie di progetti ed eventi, la Svizzera porta avanti un piano in cinque punti in collaborazione con gli altri Stati alpini e altri partner: tra questi, il cicloturismo, l’evento “Ora del clima” a giugno, ristrutturazioni e costruzioni sostenibili nelle Alpi, le città alpine e le politiche di trasferimento modale. Sul tema del trasferimento modale e del traffico di transito, la presidente svizzera Simonetta Sommaruga ha annunciato un migliore coordinamento tra gli Stati alpini. Alla Conferenza delle Alpi ha anche sottolineato che il coinvolgimento dei giovani avrà un ruolo importante: “Quando è in gioco la questione del clima, negli ultimi anni ci siamo resi conto che senza la voce dei giovani non si ottiene nulla”.
La Presidenza svizzera si concluderà nell’autunno 2022 con una settimana del clima durante la quale si farà il punto sui lavori e si lanceranno ulteriori iniziative per il clima.

 

Fonti e ulteriori informazioni:

Presidenza svizzera della Convenzione delle Alpi (are.admin.ch)