Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Premio per l’integrazione innovativa nelle Alpi

I vincitori e le vincitrici del premio «Alpine Pluralism Award 2018» nella categoria «Integrazione sociale». © CIPRA/Maya Mathias

Il conferimento dei premi «Alpine Pluralism Award 2018» a Torino è stato accompagnato dalla presentazione dei progetti di integrazione premiati, canti popolari in piemontese e impegno coraggioso.

Una casa della solidarietà a Bressanone/I, aiuto all’autoassistenza a donne rifugiate a Jesenice/SI, un laboratorio per talenti per minori richiedenti asilo in Stiria/A, agricoltura comunitaria in Valle Stura/I: alla conferenza sul pluralismo che si è svolta a Torino alla metà di maggio  è stato conferito l’«Alpine Pluralism Award 2018» ai progetti di integrazione più innovativi nello spazio alpino.

Ai progetti «The 6th Continent», «Revealed Hands», «Germinale Agricoltura Comunitaria» e «Talents for Austria» è stato assegnato il primo premio nelle categorie integrazione sociale, inserimento nel mercato del lavoro, integrazione culturale e gestione del paesaggio. Altri dieci progetti, tra i 41 presentati, hanno inoltre ottenuto un riconoscimento.

La premiazione si è svolta nell’ambito della conferenza sul pluralismo del progetto Interreg PlurAlps. A Torino oltre 100 rappresentanti della politica e della società hanno discusso di quali opportunità l’immigrazione può offrire alle Alpi e come integrare meglio i nuovi arrivati nelle società locali. All’accompagnamento musicale ha provveduto il Coro Moro dalle Valli di Lanzo/I. Giovani rifugiati provenienti da Mali, Senegal, Gambia, Nigeria e Costa d’Avorio hanno presentato il loro repertorio di canzoni in piemontese ricevendo un caloroso consenso.

Maggiori informazioni sui progetti premiati e sui risultati della conferenza: www.alpine-space.eu/pluralps (en)

archiviato sotto: ,