Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Oh...

Le aziende devono asfaltare o cementificare i terreni non edificati.

Questo il suggerimento avanzato dalla sezione cuneese di Confindustria ai propri membri. L’intenzione è di evitare la perdita di diritti edificatori. Ciò per paura di una nuova legge attualmente in discussione presso il Parlamento italiano, che si propone di limitare il consumo di suolo e di convertire le superfici non ancora edificate in terreni agricoli. La misura preventiva dell’associazione di categoria degli imprenditori di Cuneo punta evidentemente a una seconda fase: le aree cementificate potranno in seguito essere destinate ad attività produttive. Non ci sarà da stupirsi se in futuro in Italia si vedranno molte superfici rettangolari cementificate o capannoni immancabilmente vuoti: lì sotto è sepolta la nuova legge – che voleva contenere il consumo di suolo.

www.grandain.com/2016/02/10/confindustria-cuneo-chiede-di-fermare-il-disegno-di-legge-sul-consumo-del-suolo/www.salviamoilpaesaggio.it/blog/2015/07/paura-di-una-legge-sul-consumo-di-suolo-confindustria-cuneo-suggerisce-cementificazione-preventiva-dei-terreni/