Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

La Provincia di Bolzano si impegna per un’economia del bene comune

Silandro/IT in Val Venosta: la regione si è vincolata alla sostenibilità ecologica e alla giustizia sociale. © Christian Lendl, flickr

L’economia del bene comune è in auge, anche nelle Alpi. La Provincia di Bolzano passa dalle parole ai fatti.

Gli obiettivi essenziali di un’economia basata sul bene comune sono: qualità della vita, dignità umana, equità e solidarietà globale. Un ruolo di primo piano è assunto dalla sostenibilità ecologica e dalla giustizia sociale. Le strutture tradizionali alpine, come i cicli regionali, un sistema economico decentrato e il volontariato ne usciranno rafforzate.

Per realizzare questi propositi, nel gennaio 2014 i comuni sudtirolesi di Lasa, Malles, Laces e Silandro si sono uniti nella regione “Val Venosta, valle del bene comune”. Il sindaco di Laces Helmut Fischer ha dichiarato “Abbiamo analizzato il nostro status quo e preso atto dei nostri punti di forza e dei punti deboli. Si tratta di passare all’attuazione”. Ora tutto il Sudtirolo prosegue su questa strada: nel dicembre 2014 il Consiglio della Provincia di Bolzano ha approvato tre misure per rafforzare l’economia del bene comune nella regione: innanzitutto i criteri per l’erogazione di contributi saranno adeguati a un’economia orientata al bene comune, in secondo luogo negli appalti pubblici la Provincia favorirà le imprese indirizzate al bene comune e, infine, anche nel sostegno ai comuni si terrà conto delle scelte rivolte al bene comune.

Fin da ora, in diverse scuole l’economia del bene comune è inserita nel programma di studio. Inoltre, in collaborazione con l’Accademia europea di Bolzano EURAC, verrà sviluppato un indicatore di benessere regionale. Il Sudtirolo assume così una posizione d’avanguardia nello spazio alpino. E compie un passo verso il suo ambizioso obiettivo di diventare “Il posto dove vivere più desiderato d’Europa”.

Il bene comune è un tema che assume una posizione di rilievo anche nel resto dello spazio alpino. Nel 2014 in Svizzera è stata costituita l’associazione per l’economia del bene comune. In Stiria/A il comune di Übelbach ha deciso all’unanimità di redigere un bilancio del bene comune e altri comuni stiriani sono interessati a questo modello. Anche il Land Salisburgo/A ha l’ambizione di diventare una regione del bene comune.

Fonte e ulteriori informazioni: http://www.landtag-bz.org/de/aktuelles/pm-fraktionen-aktuell.asp?aktuelles_action=4&aktuelles_article_id=480155

https://www.ecogood.org/allgemeine-infos/aktuelles/neuigkeiten/suedtiroler-landtag-beschliesst-paket-zur-gemeinwohl, http://us4.campaign-archive2.com/home/?u=c89843db321542c4b959f65b2&id=10fec21af7