Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Trasformazione del paesaggio rurale nelle Alpi

Le foto di decenni diversi, come quelle della Jochstrasse a Bad Hindelang nel 1929 e nel 2001, danno prova della trasformazione del paesaggio. © Gemeindearchiv Bad Hindelang

La rappresentanza tedesca della CIPRA è impegnata in vari progetti di sensibilizzazione di organi decisionali e della popolazione su dimensioni, impulsi e importanza a livello ecologico, culturale e turistico della trasformazione del paesaggio. Basandosi su tali presupposti, si impegna anche nella promozione di misure di salvaguardia e sviluppo di un paesaggio rurale attraente e prezioso sul piano dell’ecologia paesaggistica.
Con la fine della società agricola, negli anni 50/60 si è assistito a un'improvvisa trasformazione delle Alpi. Mentre le aree a rendimento limitato e difficili da coltivare venivano abbandonate, nelle zone più favorevoli, situate a fondo valle e facilmente accessibili, divampava la concorrenza attorno alle scarse superfici idonee per l'agricoltura intensiva, l'espansione degli insediamenti, i trasporti e il turismo. Questa trasformazione ha avuto vaste conseguenze sul quadro paesaggistico e quindi sul turismo e sull'identità della popolazione, ma anche sulla biodiversità e su importanti funzioni ecologiche, come la protezione contro i pericoli naturali, il contenimento delle piene e lo stoccaggio di CO2.

Progetto Interreg Allgäu / Tirol
Nell'ambito di un progetto transfrontaliero Interreg, la CIPRA Germania ha analizzato le modifiche del paesaggio dall'inizio del XIX secolo nella parte alpina della regione dell'Oberallgäu e nella vicina Valle di Tannheim. I risultati del progetto, comprendente cinque tesi di diploma e parti di una tesi di laurea, sono stati diffusi mediante varie relazioni, un libro, una mostra e Internet (www.landschaftswandel. com). Nei seminari si è inoltre discusso delle strategie comunali per il futuro sviluppo del paesaggio.
Al fine di tenere conto dell'importanza per l'identità della popolazione, per il turismo e per la biodiversità di diversi paesaggi rurali, occorre realizzare stru menti e misure che promuovano uno sviluppo futuro, indirizzato verso paesaggi ecologicamente stabili e socialmente auspicabili. Le indagini, condotte in Svizzera, dimostrano che, grazie alla conversione delle sovvenzioni orientate al prodotto e dei contributi diretti in pagamenti orientati alle prestazioni, si creano le possibilità per l'agricoltura di montagna di conservare la peculiarità del paesaggio alpino (vedi articolo a pagina 11 e 12 della edizione; Stöcklin et al. 2007). Attraverso una previdente gestione delle risorse, si può contrastare l'ulteriore espansione degli insediamenti.
Attualmente, la CIPRA Germania sta elaborando, insieme a numerosi comuni della Baviera e del Tirolo, un concreto progetto transfrontaliero di tutela del paesaggio, nell'ambito del quale si intende sviluppare e attuare un programma che consenta di mantenere libere aree preziose dal punto di vista ecologico ed estetico, adibendole ad esempio a pascolo per capre e pecore.

Mostra: "Invasione vegetale e urbana"
Nel quadro del progetto dell'Allgäu, la messa a confronto di foto di paesaggi scattate in epoche diverse si è rivelata molto efficace ai fini di una vasta sensibilizzazione del pubblico, poiché documenta il cambiamento del paesaggio in modo convincente e senza lunghe spiegazioni. La CIPRA Germania ha quindi deciso di organizzare un concorso foto grafico dal titolo "La trasformazione del paesaggio nelle Alpi bavaresi" , in collaborazione con il Club alpino tedesco e la società alimentare Feneberg Lebensmittel (con il programma "Von hier" , cioè "di qui"), da cui è scaturita una notevole documentazione del cambiamento del paesaggio, con oltre 170 coppie di foto, visibili in Internet (www. landschaftswandel.de) su una cartina interattiva. I migliori contributi saranno esposti in una mostra dal 18 aprile al 22 giugno 2008 nel Museo Alpino del Club alpino tedesco a Monaco.