Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Italia e Francia affrontano i lupi in modo diverso

Italia e Francia affrontano i lupi in modo diverso Sebbene gli orsi abbiano monopolizzato l'attenzione nella primavera del 2006, i lupi continuano a riservare grandi preoccupazioni agli allevatori di ovini delle Alpi.
Il governo francese ha deciso di autorizzare l'abbattimento di sei lupi, il minimo per gli allevatori locali. Sull'altro versante alpino, invece, i pastori italiani hanno da lungo tempo trovato un accordo con questi predatori. Infatti, il tema è meno politico in Italia e viene quindi affrontato in modo più pragmatico. In entrambi i paesi, viene offerta assistenza per la protezione delle greggi, ma in Italia i responsabili e in particolare i veterinari hanno cercato anche il dialogo con gli allevatori mentre, in Francia, invece, contrariamente all'Italia, gli allevatori si sono rifiutati di rimettere in discussione il loro tipo di allevamento e pretendono l'uccisione dei lupi.
Fonte: www.lefigaro.fr/france/20060626.FIG000000252 (fr)
archiviato sotto: ,