Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

La Regione Rodano-Alpi chiede una limitazione delle attività sportive e del tempo libero praticate con veicoli a motore

Dal 1991 in Francia la pratica delle attività motoristiche sportive e del tempo libero in montagna è regolamentata per legge.
Tuttavia le disposizioni in vigore per l'utilizzo di veicoli a motore nelle attività del tempo libero vengono correntemente aggirate attraverso numerose deroghe permanenti, concesse ad esempio per i veicoli utilizzati per scopi professionali, e in crescente misura anche per l'utilizzo nel tempo libero e nel turismo. Il 6 ottobre il Consiglio della Regione Rodano-Alpi ha approvato un appello allo Stato, ai Prefetti e ai comuni in cui si chiede una più rigorosa applicazione della legge del 1991 e una limitazione delle autorizzazioni in deroga ai sensi di una moderna politica ambientale.
Le manifestazioni motoristiche sportive nella libera natura, così come il crescente utilizzo di quad, enduro e fuoristrada come veicoli sportivi o per l'accesso ad abitazioni turistiche, sono per più di un aspetto in contrasto con gli obiettivi dello sviluppo sostenibile.
Fonte: www.cr-rhone-alpes.fr/V2/content_files (fr)