Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Ampio fronte contro la costruzione di seconde case

16/06/2005
La costruzione di seconde case in Alta Engadina, la regione di St. Moritz, verrà limitata. Un referendum sulla questione è stato approvato dalla popolazione con una percentuale di favorevoli di oltre il 70%.
In tutti gli undici comuni dell'Alta Engadina il progetto di legge è stato approvato, e questo nonostante le raccomandazioni di voto contrarie di tutti i sindaci. Il Cantone dei Grigioni accoglie favorevolmente la prevista limitazione.
L'iniziativa richiede che in futuro possano essere costruiti non più di 100 appartamenti per vacanze all'anno, a frone dell'attuale media annuale di 400. Tale limitazione verrà stabilita attraverso lo strumento del Piano direttore cantonale. Il problema sarà nell'attuazione: le disposizioni per la limitazione dovranno essere inserite nel Piano direttore, ma ogni singolo comune potrà far fallire il piano che ora dovrà essere riformulato.
Attualmente in Alta Engadina la percentuale delle seconde case rispetto al patrimonio abitativo complessivo ammonta a poco meno del 60%. Se non verrà posto un freno al boom edilizio, in quattro anni le riserve di terreno edificabile andranno verso il loro esaurimento.
Fonti e info: www.oberengadin.ch (de), Neue Zürcher Zeitung, 6 giugno 2005