Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Le stazioni di sport invernali francesi vogliono meno traffico stradale

Parkplatz unterhalb Skigebiet

Anche le automobili parcheggiate possono deturpare il paesaggio. © Gesellschaft für ökologische Forschung München

In questo periodo in Francia le località di sport invernali dedicano una grande attenzione al traffico stradale e ai suoi effetti indesiderati. La Val d'Isère ha così intitolato la propria candidatura, poi accolta, per i Campionati del mondo di sci 2009 "Campionati del mondo senza auto", poiché le distanze tra le località di svolgimento delle gare, gli alloggi, il centro per i media e il centro della località sono tutte molto brevi.
Ma anche altre località sciistiche sono intenzionate a ridurre ovunque possibile il traffico veicolare privato. Comuni come Courchevel mettono gratuitamente a disposizione autobus per sciatori, mentre nel Dipartimento dell'Isère sono stati introdotti biglietti combinati, comprendenti il trasferimento con i mezzi pubblici alla zona sciistica e lo skipass. Nel Dipartimento Alta Savoia numerosi comuni partecipano ai due progetti Interreg "IIIB Mobilalp" o "Perle alpine", entrambi con l'obiettivo di promuovere l'attuazione di programmi di trasporto sostenibili.
Fonti: Le Monde, 15.02.2005 www.lemonde.fr/web/article/0, href="mailto:1-0@2-3228">1-0@2-3228,36-398163,0.html (fr)