Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Primo incontro di coordinamento sulla pecora di razza Plezzana

Una pecora di razza Plezzana

Il 2 settembre 2004, sotto il patrocinio della SAVE (Safeguard for Agricultural Varieties in Europe), si è svolto a Bled/Sl il primo incontro di coordinamento sulla pecora di razza Plezzana (o Bovska, originaria dell'alta Valle dell'Isonzo). L'obiettivo dei partecipanti, provenienti da Slovenia, Italia, Austria e Germania, è di fare un preciso quadro della situazione.
La situazione e la consistenza della popolazione di pecore di razza alpina Plezzana - detta anche di Bovska o di Bovec o Krainer Steinschaf - è molto diversa da paese a paese: in Italia le greggi tendono ad invecchiare, la mancanza di sovvenzioni impedisce un monitoraggio e la promozione della popolazione di questa razza ovina. La situazione è sensibilmente migliorata in Slovenia, dopo che dal 2003 sono state introdotte sovvenzioni statali per la pecora Plezzana. Anche in Austria questa razza ovina viene sostenuta da incentivi statali e fino al 2005 c'è anche un progetto Leader per la produzione di formaggio d'alpeggio. In Germania è attualmente in corso una ricerca su quali genotipi ovini siano resistenti all'afta epizootica. Dal momento che l'UE stabilisce esigenze molto elevate a questo riguardo, intere linee di sangue rischiano di scomparire.
Fonte e info: www.save-foundation.net/deutsch/PDF/news (de)