Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Slovenia: un altro terremoto nella regione di Posoce

Il 12 luglio la terra ha tremato nelle Alpi slovene. La stessa area era stata colpita da un terremoto nel periodo di Pasqua del 1998. Nonostante l'intensità del sisma, di magnitudo 4.9 nella scala Richter, sia stata questa volta assai inferiore rispetto al terremoto di sei anni fa (5.6 gradi), l'entità dei danni è più o meno la stessa di allora.
Si è riattivata una delle più pericolose frane della Slovenia, più di 400 edifici sono stati danneggiati e i senza tetto sono circa un centinaio. I danni più gravi si sono verificati a Bovec e dintorni, dove era ancora in corso la ricostruzio-ne delle infrastrutture danneggiate dal terremoto del 1998. La nuova scossa ha causato danni anche agli edifici già ristrutturati. Il Governo sloveno ha stimato che la ricostruzione richiederà circa 1,75 milioni di euro, anche se i danni non hanno ancora potuto essere valutati con precisione dagli esperti. Nella regione delle Alpi Giulie si verificano ancora scosse di assestamento che provocano un diffuso senso di insicurezza tra i turisti. Molti hanno già abbando-nato la regione oppure rinunciano a recarvisi. Il settore del turismo è quindi duramente colpito in tutte le Alpi Giulie. Fonti: quotidiano "Delo", 13-17.7.2004 e CIPRA-Slovenia