Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Risultati 

118 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento









Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Nuova pubblicazione: segnali alpini sul cambiamento climatico
Il Segretariato permanente della Convenzione delle Alpi ha pubblicato il volume "Le Alpi per la riduzione delle emissioni climalteranti".
Si trova in Notizie
Nuovo quartiere climaneutrale a Bolzano
Nei prossimi anni a Bolzano sorgerà una nuova zona residenziale neutrale rispetto alla CO2 grande pressappoco come cinque campi da calcio. Gli abitanti del nuovo quartiere ridurranno le loro emissioni di CO2 di ben 560 kg all'anno. Bolzano, "Città alpina dell'anno 2009", si è posta l'obiettivo di diventare climaneutrale entro il 2030.
Si trova in Notizie
Obiettivi per il clima: un chiaro appello dalla scienza
Tre rapporti sul clima dai paesi alpini di lingua tedesca reclamano misure da parte della politica, dell'economia e della società per la riduzione delle emissioni di C02.
Si trova in Notizie
Parola d'ordine: clima!
La Convenzione delle Alpi intensifica i suoi sforzi e le attività rivolte alla protezione del clima nello spazio alpino. Seguendo la decisione presa alla X Conferenza delle Alpi di Evian (marzo 2009), il Comitato permanente ha dato l'incarico al Segretariato e alla Presidenza slovena di raccogliere informazioni sulle diverse possibilità per realizzare uno studio sulle Alpi clima-neutrali entro il 2050.
Si trova in Notizie
Partenariato dei comuni alpini per la protezione del clima
La CIPRA Internazionale, in occasione dell’apertura della Conferenza mondiale sul clima 2017 a Bonn/D, presenta l’idea di un partenariato per il clima dei comuni alpini. In collaborazione con la Rete di comuni “Alleanza nelle Alpi” e “Città alpina dell’anno”, e con il sostegno del Ministero tedesco dell’ambiente, la CIPRA Internazionale si propone di rafforzare il ruolo dei comuni e delle città dello spazio alpino per assicurare una maggior protezione de clima nei prossimi anni.
Si trova in Comunicati stampa
Per una città di qualità
Autobus gratuiti, aria limpida nelle aule scolastiche e bonus per risanamenti. Questi sono i vantaggi delle misure adottate da tre città alpine per la salvaguardia del clima. Esse mostrano come le città affrontano la sfida del cambiamento climatico.
Si trova in Notizie
Piano d'azione del Patto dei sindaci
Il Patto dei sindaci ha pubblicato una guida per sostenere i comuni a definire e mettere in pratica una strategia energetica e climatica sostenibile. Essa contiene raccomandazioni concrete per l'attuazione di piani d'azione mirati.
Si trova in Notizie
Piano d’azione sul cambiamento climatico nelle Alpi
Il piano d'azione, in applicazione della Dichiarazione ministeriale di Alpbach, si basa sugli impegni collettivi assunti dai paesi dell'arco alpino nell'ambito della Convenzione quadro sui cambiamenti climatici e del Protocollo di Kyoto. Si inserisce nelle discussioni in corso ai fini di un accordo globale ambizioso su un regime " post-2012 " e prende in debito conto gli impegni che l'Unione europea ha registrato in tal senso. Il suo obiettivo è andare oltre tale quadro generale per proporre misure concrete, specifiche alle Alpi, privilegiando - sia in materia di mitigazione che di adattamento - le tematiche e le misure che potrebbero essere oggetto di cooperazioni regionali nell'ambito della Convenzione delle Alpi e considerando le azioni già intraprese a livello nazionale, regionale e locale.
Si trova in Posizioni
Piano per il clima per il Sudtirolo
La Provincia di Bolzano vuole migliorare la propria efficienza energetica entro il 2050. Ogni sudtirolese produce attualmente circa cinque tonnellate di anidride carbonica all'anno.
Si trova in Notizie
Piccoli passi verso un piano d'azione per il clima della Convenzione delle Alpi
Nel prossimo mese di marzo i ministri dell'ambiente degli Stati alpini e dell'UE dovrebbero approvare un incisivo piano d'azione per il clima. Il Comitato permanente della Conferenza delle Alpi non è ancora soddisfatto delle bozze attuali.
Si trova in Notizie