Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Risultati 

118 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento









Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Manifestazione "Sangue freddo sotto l'effetto serra! - Il cambiamento climatico richiede azioni consapevoli"
Il 2 e 3 aprile 2009 la CIPRA e il comune di Bolzano/I organizzano la conferenza internazionale "Sangue freddo sotto l'effetto serra! - Il cambiamento climatico richiede azioni consapevoli".
Si trova in Notizie
L'Europa si mobilita per la protezione del clima - la CIPRA chiede segnali più concreti
Il Parlamento europeo rinnova la richiesta di maggior impegno per la protezione del clima. Entro il 2050 deve essere raggiunto l'ambizioso obiettivo di una riduzione delle emissioni serra dell'80%. I provvedimenti in questa direzione sono l'adozione di standard a consumo energetico nullo nelle nuove costruzioni, obiettivi vincolanti di efficienza energetica e lo stanziamento dei fondi necessari nei bilanci UE a lungo termine.
Si trova in Notizie
Le Alpi nell'era dei venti
La CIPRA partecipa al dibattito decisionale L'energia eolica è da alcuni anni in ascesa in tutto il mondo e anche nelle Alpi si incontrano più spesso pale eoliche che forniscono energia verde, ma cambiano il paesaggio. La CIPRA chiede che si verifichi attentamente la compatibilità economica, ecologica e sociale dei pochi siti alpini in cui è possibile installare impianti eolici.
Si trova in Notizie
400 comuni europei si impegnano per la protezione del clima
400 comuni e città europee hanno sottoscritto il Patto dei sindaci.
Si trova in Notizie
La CIPRA richiama al massimo impegno a Copenaghen
Con la "Risoluzione di Bolzano", redatta all'inizio di aprile, la CIPRA richiama i Governi dei Paesi alpini e gli Stati del G8 a un impegno straordinario alla Conferenza globale sul clima delle Nazioni Unite prevista a Copenaghen/DK il prossimo dicembre 2009. La 15ª Conferenza delle Parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici dovrà pertanto segnare una netta accelerazione nelle politiche di prevenzione del cambiamento climatico.
Si trova in Notizie
Piano d’azione sul cambiamento climatico nelle Alpi
Il piano d'azione, in applicazione della Dichiarazione ministeriale di Alpbach, si basa sugli impegni collettivi assunti dai paesi dell'arco alpino nell'ambito della Convenzione quadro sui cambiamenti climatici e del Protocollo di Kyoto. Si inserisce nelle discussioni in corso ai fini di un accordo globale ambizioso su un regime " post-2012 " e prende in debito conto gli impegni che l'Unione europea ha registrato in tal senso. Il suo obiettivo è andare oltre tale quadro generale per proporre misure concrete, specifiche alle Alpi, privilegiando - sia in materia di mitigazione che di adattamento - le tematiche e le misure che potrebbero essere oggetto di cooperazioni regionali nell'ambito della Convenzione delle Alpi e considerando le azioni già intraprese a livello nazionale, regionale e locale.
Si trova in Posizioni
Risoluzione: Protezione del clima e strategie di adeguamento al cambiamento climatico
Il territorio alpino è particolarmente colpito dai cambiamenti climatici globali causati anche dalle attività antropiche. I cambiamenti previsti - come ad esempio l'innalzamento delle temperature medie, l'aumento degli eventi meteorologici estremi e della siccità estiva o lo scioglimento dei ghiacciai - trovano nelle Alpi un territorio particolarmente sensibile. La CIPRA ritiene che il cambiamento del clima sia una delle più gravi sfide del XXI secolo. In questa prospettiva essa sollecita l'Unione Europea, gli organi della Convenzione delle Alpi, tutti gli Stati alpini, i Länder, le regioni, i cantoni e gli altri enti statali e non statali a intensificare gli sforzi per la difesa del clima in modo di ridurre l'effetto serra e a sviluppare strategie sostenibili per prepararsi ad affrontare le crescenti conseguenze del cambiamento del clima.
Si trova in Posizioni
Partenariato dei comuni alpini per la protezione del clima
La CIPRA Internazionale, in occasione dell’apertura della Conferenza mondiale sul clima 2017 a Bonn/D, presenta l’idea di un partenariato per il clima dei comuni alpini. In collaborazione con la Rete di comuni “Alleanza nelle Alpi” e “Città alpina dell’anno”, e con il sostegno del Ministero tedesco dell’ambiente, la CIPRA Internazionale si propone di rafforzare il ruolo dei comuni e delle città dello spazio alpino per assicurare una maggior protezione de clima nei prossimi anni.
Si trova in Comunicati stampa