Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Pubblicazioni

La connessione delle superfici ecologiche favorisce le cavallette

Cover Agrarforschung Schweiz
Autore(i)Duss, M.
Co-autoriK.S. Meichtry-Stier, G. Pasinelli, B. Baur & S. Birrer
Linguade, en, fr, it
Acquistohttp://www.agrarforschungschweiz.ch/archiv_11it
RivistaAgrarforschung Schweiz
Rivista n.4–11
DocumentazioniTesi di laurea
I progetti di interconnessione intendono migliorare la qualità e la connessione delle superfici di compensazione ecologica (SCE). Abbiamo studiato gli effetti di un progetto di questo tipo nella pianura di Wauwil (LU) sulla distribuzione del grillo campestre (Gryllus campestris) e della cavalletta Chrysochraon dispar. Sono state cartografate le zone di presenza delle due specie e otto variabili riguardanti l’habitat. E’ risultato che per ambedue le specie erano importanti l’interconnessione delle SCE e, in particolare, la vicinanza a una superficie già occupata dalla specie. I grilli campestri preferivano prati poco intensivi ed estensivi o superfici con vegetazione bassa, mentre evitavano siti umidi con vegetazione alta e densa. La probabilità di incontrare grilli campestri aumentava inoltre in maniera direttamente proporzionale alla grandezza della superficie. Per Chrysochraon dispar era importante che una parte della vegetazione fosse mantenuta durante l’inverno. Con il nostro studio mostriamo che specie poco mobili, come il grillo campestre e Chrysochraon dispar, possono essere favoriti mediante progetti d’interconnessione, ponendo l’attenzione su fattori diversi a seconda delle specie considerate.