Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Pubblicazioni

Silvicoltura e reti ecologiche nelle Alpi

Silvicoltura
Anno di pubblicazione2010
Pubblicato daCIPRA Internationale Alpenschutzkommission
Internet: http://www.cipra.org
CoeditoreTask Force Protected Areas / Permanent Secretariat of the Alpine Convention, ISCAR, WWF European Alpine Programme
Luogo di pubblicazioneSchaan
Linguade, fr, it
Prezzogratuito
Pagina(e)2
DocumentazioniAltri
Per sostenere la messa in rete degli ambienti naturali a livello locale, anche l'Iniziativa Continuum Ecologico ha pubblicato una serie di undici schede informative. Sono dedicate ai principali settori nei quali è necessario un miglioramento della connettività ecologica - agricoltura e selvicoltura, gestione dell'acqua, caccia, pesca, pianificazione territoriale, trasporti, protezione della natura e turismo - e si rivolgono anche a comuni e a cittadine e cittadini. Le schede informative si propongono principalmente di spingere all'azione.
Il bosco è il risultato di una gestione da parte dell'uomo durata centinaia di anni. Quasi la metà della superficie alpina è coperta di boschi che in tal modo caratterizzano l'immagine del nostro attuale paesaggio culturale. In particolare le grandi superfici ancora connesse e i molteplici habitat nei boschi sono importanti spazi vitali e corridoi di diffusione di numerose specie. Essi rappresentano le aree centrali di una rete ecologica.
Silvicoltura e reti ecologiche nelle Alpi (print version) — 7068Kb
Per sostenere la messa in rete degli ambienti naturali a livello locale, anche l'Iniziativa Continuum Ecologico ha pubblicato una serie di undici schede informative. Sono dedicate ai principali settori nei quali è necessario un miglioramento della connettività ecologica - agricoltura e selvicoltura, gestione dell'acqua, caccia, pesca, pianificazione territoriale, trasporti, protezione della natura e turismo - e si rivolgono anche a comuni e a cittadine e cittadini. Le schede informative si propongono principalmente di spingere all'azione.<br/>Il bosco è il risultato di una gestione da parte dell'uomo durata centinaia di anni. Quasi la metà della superficie alpina è coperta di boschi che in tal modo caratterizzano l'immagine del nostro attuale paesaggio culturale. In particolare le grandi superfici ancora connesse e i molteplici habitat nei boschi sono importanti spazi vitali e corridoi di diffusione di numerose specie. Essi rappresentano le aree centrali di una rete ecologica.
Silvicoltura e reti ecologiche nelle Alpi — 306Kb
Per sostenere la messa in rete degli ambienti naturali a livello locale, anche l'Iniziativa Continuum Ecologico ha pubblicato una serie di undici schede informative. Sono dedicate ai principali settori nei quali è necessario un miglioramento della connettività ecologica - agricoltura e selvicoltura, gestione dell'acqua, caccia, pesca, pianificazione territoriale, trasporti, protezione della natura e turismo - e si rivolgono anche a comuni e a cittadine e cittadini. Le schede informative si propongono principalmente di spingere all'azione.<br/>Il bosco è il risultato di una gestione da parte dell'uomo durata centinaia di anni. Quasi la metà della superficie alpina è coperta di boschi che in tal modo caratterizzano l'immagine del nostro attuale paesaggio culturale. In particolare le grandi superfici ancora connesse e i molteplici habitat nei boschi sono importanti spazi vitali e corridoi di diffusione di numerose specie. Essi rappresentano le aree centrali di una rete ecologica.