Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Strategia macroregionale

© Jacques Descloitres, NASA/GSFC

Le Alpi, catena montuosa al centro dell’Europa, sono fortemente influenzate dalla politica europea. In futuro EUSALP, una strategia europea per la regione alpina (definita anche “strategia macroregionale”) dovrà rafforzare la cooperazione tra le Alpi e le regioni e metropoli circostanti. La CIPRA con i suoi partner si impegna affinché anche la società civile sia coinvolta nel processo.

Che cosa è una macroregione?

Le dinamiche sociali, ecologiche ed economiche non si arrestano davanti alle frontiere. Investono la regione alpina nel suo complesso determinando spazi culturali, economici e sociali difficilmente collocabili. Su tale presupposto si basa la proposta di strategia macroregionale dell’UE, che si propone di aiutare le aree transfrontaliere ad affrontare le sfide e le opportunità comuni al di là dei confini politici e amministrativi nazionali. Non c’è una definizione di validità generale, l’approccio è tuttavia caratterizzato da quattro criteri principali: 

  • Percezione e sussistenza di interessi comuni
  • Identità comune
  • Metodi comuni di cooperazione
  • Impegno dell’UE

Lo spazio alpino soddisfa questi criteri. La costituzione della macroregione secondo l’UE non comporterà nuovi oneri istituzionali, finanziari e legislativi. L’obiettivo è di utilizzare gli strumenti, le possibilità di finanziamento e di cooperazione esistenti, come quelli della politica ambientale e di coesione dell’UE, oppure delle normative nazionali e intergovernative. Finora sono state istituite due macroregioni: la Strategia europea per la regione del Mar Baltico (2009) e quella per l’area Danubiana (2010).

Il ruolo della CIPRA

Nel processo per la macroregione la CIPRA rappresenta gli interessi di una politica alpina sostenibile. Una strategia comune europea offre l’opportunità di mettere in evidenza in tutta Europa i temi e le sfide dello spazio alpino. Si tratta tuttavia di definire anche quali sono le linee generali di una strategia per il futuro delle Alpi.

> Presa di posizione della CIPRA

Noi siamo la macroregione Alpi

L’elemento centrale di una strategia europea per la regione alpina è una governance multilivello. La CIPRA, che conta più di cento organizzazioni aderenti, dispone di una vasta rete in tutti i Paesi alpini, che si estende anche al di fuori del perimetro delle Alpi ed è radicata anche nelle regioni e nelle metropoli circostanti. Insieme ad altre reti alpine, essa pratica una cultura della cooperazione e dello scambio, ad esempio nella e con la Convenzione delle Alpi. Sulla base della loro lunga esperienza e delle loro competenze, otto associazioni per la protezione delle Alpi hanno sintetizzato le loro richieste e le loro proposte per una macroregione Alpi. Tale sintesi comprende riflessioni su quali dovrebbero essere i temi di una macroregione e come si può costruire una strategia vantaggiosa per tutti i partecipanti.

> Input Paper comune (CIPRA, ISCAR, Alleanza nelle Alpi, Club Arc Alpin, associazione Città alpina dell’anno, WWF, proMONT-BLANC, IUCN)

 

Link

EUSALP - EU Strategy for the Alpine Region