Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Verso una svolta energetica

Quali sono le opportunità e gli ostacoli relativi alla svolta energetica per i comuni di montagna francesi?

Discutendo con rappresentanti della politica e delle amministrazioni, la CIPRA Francia li ha identificati, sviluppando misure atte a promuovere la svolta energetica in Francia, fra cui viaggi studio, workshop e lo scambio di buone pratiche. Il tutto avviene sotto l’ombrello del programma «Tepos Alpins», Territoires à Energie Positive, vale a dire territori ad energia positiva, che la CIPRA Francia ha accompagnato dal 2013 al 2015 con il sostegno del «Comité du Massif».
«Tepos Alpins» corrisponde perfettamente agli obiettivi della Convenzione delle Alpi e in particolare al Piano d’azione per il clima, approvato dalla Conferenza delle Alpi 2009 a Evian/F. Ed è perfettamente in linea con gli accordi internazionali, fra i quali l’accordo sul clima alla Conferenza di Parigi 2015.
Ne hanno beneficiato in particolare i comuni con disponibilità finanziare e di personale limitate, che altrimenti avrebbero rischiato di perdere il treno. Questi comuni si trovano soprattutto nelle zone alpine, nelle quali la svolta energetica si limita al solo sviluppo delle energie rinnovabili. Solène Raffort, della Comunità di comuni della Haute-Maurienne Vanoise, dichiara: «Grazie a ‹Tepos Alpins› si profila un approccio più olistico nello sviluppo territoriale e sono state proposte misure per la svolta energetica.» Nel rapporto finale la CIPRA Francia ha anche formulato raccomandazioni per i decisori a livello regionale e nazionale.  

www.cipra.org/france

Fonte: Relazione annuale 2015, CIPRA International, http://www.cipra.org/relazione-annuale

Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter