Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Presto una grande area protetta internazionale lungo il Ticino?

Con l’istituzione della Riserva della biosfera “Ticino Val Grande” è stata posta una pietra miliare per un’area protetta transfrontaliera. © Matteo Leoni_flickr

Via libera dal Ministero dell'Ambiente italiano all'ampliamento della Riserva della Biosfera della Valle del Ticino sino al confine con la Svizzera. Con la prospettiva di un ulteriore allargamento della Riserva ai territori svizzeri con la nascita del Parco Nazionale Locarnese.

La nuova area avrà il nome di Ticino Val Grande Verbano Biosphere. L'ampliamento è visto come una grande opportunità da Tullio Bagnati, direttore del Parco Nazionale della Val Grande . «Il territorio del nostro parco è parte integrante di quel corridoio ecologico rappresentato dal Ticino: entrare a far parte della riserva MAB significa avere ulteriori strumenti per valorizzare una zona naturalistica di pregio».

Le riserve della Biosfera sono aree riconosciute dall'Unesco attraverso il programma MAB (Man And Biosphere) con lo scopo di migliorare il rapporto tra uomo e ambiente e preservare la biodiversità. Aree gestite nell'ottica della conservazione delle risorse e dello sviluppo sostenibile, con il coinvolgimento delle comunità locali.

Nel 2019 - con la nascita del parco nazionale svizzero del Locarnese – si potrebbe approdare ad una vera e propria Riserva transfrontaliera e rafforzare la cooperazione internazionale. Il progetto del Parco Nazionale Locarnese, che ha come scopo la salvaguardia e la valorizzazione, anche economica, di un ampio territorio, venne lanciato nei primi anni 2000. I cittadini dei comuni interessati dovranno esprimersi, alle urne, nel corso del 2018.

 

Fonti ed ulteriori informazioni:

www.piemonteparchi.it/cms/index.php?option=com_k2&view=item&id=2083:ticino-la-riserva-della-biosfera-si-allarga-sino-al-confine-con-la-svizzera&Itemid=147 , www.parconazionale.ch

Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter