Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Pensare e sperimentare nuove vie

Innovazioni sociali per vincere le sfide nelle Alpi. © CIPRA

Cambiamento climatico, scarsità di risorse, pressione dello sfruttamento: in tutto il mondo sono richieste nuove vie e nuove forme di sviluppo sociale ed economico. Anche nelle Alpi esistono innovazioni sociali.

Dall'incontro fra persone creative di diversi settori – fra abitanti della città e delle montagne, fra giovani e meno giovani, ma anche fra rappresentanti del mondo delle scienze, della cultura e dell’arte – nascono idee poco convenzionali. Sono numerosi i progetti e le iniziative nelle Alpi a mostrare che le persone e le organizzazioni sono in movimento, alla ricerca di nuove vie per promuovere lo sviluppo sostenibile.

Guardare nel futuro

In Istria si punta a rivitalizzare il territorio di confine fra Slovenia e Croazia supportando le nuove idee. Il progetto «Sustainability Park Istria» fornisce impulsi in questo senso con il coinvolgimento di giovani che insieme alla popolazione locale elaborano idee per uno sviluppo sostenibile.

All'approccio sperimentale invece punta l’istituto MonViso ad Ostana, Italia, che effettua ricerche su cambiamenti e design sostenibili. In questo periodo, sei edifici abbandonati in montagna stanno per essere trasformati in un campus che funge da laboratorio a disposizione di studenti, ricercatori, artisti e turisti. La vicinanza alla natura e il paesaggio aperto dovrebbero favorire la creatività.

La Zukunftsakademie Rätikon/CH si chiede quali sono gli scenari futuri possibili, ragionevoli e auspicabili per lo spazio alpino. In un comune pilota, insieme alla Zürcher Hochschule der Künste (ZHdK) assegna delle borse di studio che permettono a giovani artisti e ricercatori di conoscere meglio diversi settori locali fra cui l’artigianato, l’agricoltura o il turismo e di disegnare scenari e idee progetto per uno sviluppo comunale capace di futuro.

Andare avanti con buone idee

Con il «Generatore di innovazioni» la CIPRA Svizzera, insieme a rappresentanti del turismo e del mondo scientifico, segue un approccio intersettoriale. Si raccolgono idee per una maggiore sostenibilità nel turismo. Le idee più promettenti vengono selezionate e supportate a livello professionale e finanziario per permettere l'ulteriore sviluppo e la creazione di un business plan.

 Una specie di laboratorio sul posto è offerto anche dal quarto e ultimo workshop I-LivAlps della CIPRA. Nel settembre 2017 giovani, esperti e rappresentanti di diverse organizzazioni sviluppano nella Valle Maira/I prospettive per le aree di montagna isolate. «I processi di innovazione permettono di inquadrare con occhi nuovi il dibattito della sostenibilità», dichiara Andreas Pichler, direttore della CIPRA Internazionale. L'insieme di culture, di processi partecipativi o la sperimentazione di stili di vita sostenibili condurrebbero non solo a soluzioni nuove, ma offrirebbero spazi per la nascita del senso di comunità e di responsabilità condivise.


Fonti e ulteriori informazioni :

www.innovationsgenerator.ch (de, fr) , parkistra.com (en, sl) , monviso-institute.org

Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter