Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Oh...

© Mala C.

Inverni miti, meno neve, meno sciatori: molte stazioni turistiche invernali nelle Alpi devono ridefinire il loro ruolo. Servono idee!

Un’organizzazione animalista ha offerto al comune di Arosa/CH una soluzione su un piatto d’argento: ha proposto l’allestimento di un parco per orsi all’interno di una zona sciistica per ospitare orsi prima tenuti in cattività nell’Europa sudoccidentale. I costi non saranno sostenuti dagli abitanti o dal comune di Arosa, che si arricchirà di una nuova attrazione turistica: plantigradi di importazione saranno ospitati in un recinto, circondato da cannoni da neve e da una corona di cime a far da scenografia. Poiché il parco per orsi è parzialmente compreso in una zona di protezione delle sorgenti, è garantita la necessaria disponibilità d’acqua. Ma tutto ciò potrebbe non bastare per una buona qualità della vita degli orsi. Per una fortunata coincidenza ad Arosa è stato recentemente conferito il “Milestone”, il più importante riconoscimento assegnato per prestazioni e progetti innovativi nel campo del turismo svizzero. Si potrà così provvedere all’intrattenimento degli orsi e non solo a quello dei visitatori previsti per l’attrazione degli orsi. Il Milestone è infatti realmente un blocco di pietra, nel vero senso della parola, perfettamente adatto al gioco dei plantigradi rinchiusi nel recinto. Che così non si annoieranno.

Fonte e ulteriori informazioni:

 www.srf.ch/news (de), www.suedostschweiz.ch/politik (de)

archiviato sotto: , ,
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter