Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Niente neve, niente entrate

A Saint-Pierre-de-Chartreuse/F si prendono in considerazione alternative al turismo invernale. © Inès Hubert

Il comune Saint-Pierre-de-Chartreuse/F aveva chiuso il bilancio con un grave deficit. Ora il comune del comprensorio sciistico della Chartreuse è stato commissariato.

L’ultimo inverno ha messo in difficoltà molte zone sciistiche situate a quote intermedie. Il bilancio invernale dell’Istituto per lo studio della neve e delle valanghe (SLF) di Davos/CH conferma quello che facilmente si poteva immaginare: l’inverno 2016/2017 è stato particolarmente caldo, con poca neve e in molte zone la copertura nevosa continua è durata per un periodo molto breve. Nonostante il precoce arrivo dell’inverno a novembre, in molte località sportive invernali si è assistito per la seconda volta consecutiva a un “Natale verde”. Per Saint-Pierre-de- Chartreuse ciò ha avuto gravi ripercussioni.

Il comune situato nel massiccio della Chartreuse gestisce un comprensorio sciistico. A causa della mancanza di neve e della cattiva amministrazione il comune è stato commissariato. Tra il 2009 e il 2015 il rischio per indebitamento è aumentato di 5 volte, per cui a parità di entrate le possibilità di avere un bilancio in pareggio sono diventate sempre meno realistiche. I ripetuti avvertimenti delle autorità finanziarie non sono serviti a cambiare lo stato delle cose.

La stessa sorte occorsa a Saint-Pierre-de-Chartreuse potrebbero subire altri comuni situati a quote intermedie che insistono a puntare fortemente sul turismo invernale. Nel suo documento di posizione “Transizione nel turismo invernale” la CIPRA International sostiene che il turismo è un’importante fonte di reddito per le Alpi, ma anche un fattore di rischio per la dipendenza da un solo settore. Il mutato comportamento dei visitatori e il cambiamento climatico richiedono nuove strategie e nuovi approcci. “Si rende necessaria una trasformazione socioeconomica che tenga conto dei trascorsi turistici, del presente e delle potenzialità future”, sottolinea Christian Baumgartner, vicepresidente della CIPRA International.


Fonti e ulteriori informazioni:

www.placegrenet.fr/2017/04/06/saint-pierre-tutelle-de-letat-note-sannonce-salee/131473 (fr) , www.slf.ch/dienstleistungen/news/winterrueckblick_2017/index_DE  (de) , www.cipra.org/it/posizioni/transizione-nel-turismo-invernale

archiviato sotto: ,
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter