Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Green Jobs – una strategia dalla crisi slovena?

Green Jobs, in particolare nella produzione di energia da fonti rinnovabili, potrebbero aiutare la Slovenia a risollevarsi dalla crisi. © Rainer Sturm, pixelio

La Slovenia, coinvolta nella più generale crisi economica, combatte con una difficile situazione occupazionale e cerca vie d’uscita. Uno studio dimostra ora che la strada per uscire dalla crisi ha un’impostazione sociale ed ecologica.

La Slovenia con le sue risorse naturali presenta grandi opportunità per i cosiddetti “green jobs”. Con questi posti di lavoro ecocompatibili e sociali si affronteranno sfide come il conseguimento di obiettivi climatici, un miglioramento della competitività, ma anche il contrasto della disoccupazione.

Uno studio quantifica un enorme potenziale di ben 250.000 posti di lavoro “verdi” che si potrebbero creare da qui al 2020. La cifra comprende anche posti di lavoro esistenti che verrebbero convertiti in “lavori verdi”, mentre nel settore dell’imprenditoria sociale i posti di lavoro sarebbero 80.000.

Nuovi lavori si renderanno disponibili nei settori dell’agricoltura biologica, della selvicoltura e della filiera del legno, della gestione dei rifiuti, delle energie rinnovabili, dell’ottimizzazione energetica e nel turismo sostenibile. Anche l’imprenditoria sociale assume un ruolo centrale.

Per concretizzare e sfruttare appieno questo potenziale sono tuttavia necessarie una buona pianificazione, misure politiche mirate e imprese verdi ambiziose. Sono inoltre indispensabili la ricerca e la cooperazione tra diversi attori in rappresentanza di politica, economia, istituzioni pubbliche e centri di formazione, che veicolano le competenze in questi settori.

Fonte:

http://zelenadelovnamesta.si/ (sl)

http://zelenadelovnamesta.si/upload/Zelena_delovna_mesta_analiza_mala.pdf (sl)

Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter