Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Falò nelle Alpi: quest’anno contro il traffico di transito

Da molti anni, ad inizio di agosto, sulle alture si accendono i falò per la protezione delle Alpi. © Marfis75, flickr

Il traffico di transito ai principali valichi alpini è in continuo aumento. Progetti come la seconda canna del tunnel stradale del Gottardo rendono più attrattivo il trasporto merci su gomma. A questa impostazione si oppone l’ormai tradizionale iniziativa della CIPRA “Falò nelle Alpi”.

Anche quest’anno, nel secondo fine settimana di agosto, nello spazio alpino si alzeranno di nuovo i falò sulle alture come segnale di monito. Nel 2014 la manifestazione, organizzata ogni anno dalla CIPRA Svizzera, intende segnalare il problema del traffico di transito. L’impatto del traffico stradale si estende a un numero crescente di valli. Recentemente il Consiglio federale svizzero ha deciso di costruire una seconda galleria al Gottardo. E questo nonostante la Costituzione federale affermi inequivocabilmente che le strade di transito nel territorio alpino non devono essere ampliate. Anche al Brennero, il valico alpino più trafficato, il traffico di transito, dopo una contrazione dovuta alla crisi economica, ha ripreso ad aumentare. I falò di quest’anno vogliono segnalare con forza che in molti Stati la protezione delle Alpi viene spesso messa a repentaglio. La registrazione dei falò nell’ambito della manifestazione è possibile su: http://www.feuerindenalpen.com/

Fonte: http://www.alpeninitiative.ch/iniziativa-delle-alpi/i_nostri_temi/raddoppio_del_gottardo.html, http://www.feuerindenalpen.com/mainframe.php?seiten_id=24 (de), http://tirol.orf.at/news/stories/2642993/ (de)

Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter