Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Svizzera: vento in poppa per l'energia eolica

Un Bonus legato all'altitudine e un sondaggio discutibile: il Governo svizzero fa propaganda per l'energia eolica. © Dirk Ingo Franke / wikimediacommons

Il Consiglio federale vuole introdurre un bonus per i parchi eolici in quota; nello stesso tempo, da un'indagine emerge che la maggioranza delle persone che vivono nei pressi dei parchi eolici è favorevole all'energia eolica. Una campagna al servizio dell'energia eolica?
Costruire torri eoliche sopra i 1700 metri di quota è particolarmente oneroso. Il Governo svizzero intende ora assegnare un bonus per l'altitudine per compensare i maggiori costi di manutenzione, dovuti a fattori come il gelo, e la minore produzione di elettricità. La Fondazione svizzera per la protezione del paesaggio definisce tale incentivo un incitamento alla deturpazione degli ultimi ambienti naturali. "Con la localizzazione in aree naturali remote il Consiglio federale crea inutili conflitti, poiché le principali aree protette si trovano nelle Alpi". Anche il sondaggio appena pubblicato sull'accettazione dei parchi eolici, finanziato dagli Uffici federali dell'energia e dell'ambiente, ha suscitato aspre critiche.
Il sondaggio ha coinvolto 467 persone, che abitano mediamente a due chilometri di distanza da una torre eolica. Il 78% degli interpellati si è dichiarato favorevole all'energia eolica e quasi la stessa percentuale non si sente disturbata dagli impianti. La piattaforma sull'energia eolica IG Windkraft pone l'accento sul fatto che l'indagine non si basa su criteri corretti: mentre i gestori di impianti eolici sostengono una distanza minima di 300 metri, l'indagine ha evitato di valutare separatamente le risposte di coloro che vivono nelle immediate vicinanze di un impianto eolico. Al Governo svizzero servirebbe il sostegno della popolazione per raggiungere gli obiettivi stabiliti dalla "Strategia energetica 2050": entro sei anni la produzione di energia eolica dovrà ammontare a 600 gigawattora. L'anno scorso i 33 grandi impianti attualmente in funzione hanno prodotto solo 88 gigawattora di energia elettrica, sufficiente a coprire il fabbisogno di 25.000 famiglie.
Fonte e ulteriori informazioni: www.admin.ch/aktuell/00089/index , www.news.admin.ch/message/index , www.srf.ch/news/schweiz (de), www.sl-fp.ch/getdatei.php?datei_id=1207 (de), www.windland.ch/wordpress/2013/10/30 (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter