Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Annecy alla guida delle Città alpine

Il nuovo Comitato direttivo dell'associazione. © Alpenstadt des Jahres

La Città alpina dell'anno 2012, Annecy, assume la Presidenza dell'associazione "Città alpina dell'anno". La nuova dirigenza della rete.
Nell'Assemblea dei soci del 20 settembre 2013 a Gap/F le Città alpine dell'anno hanno eletto un nuovo Comitato direttivo. Hubert Buhl, sindaco della Città di Sonthofen e dal 2010 presidente dell'associazione, nella primavera 2104 andrà in pensione. A lui subentra ora Thierry Billet, vicesindaco e responsabile della politica ambientale della città di Annecy.
Avvocato specializzato in diritto sociale, 57 anni, è membro del Consiglio comunale dal 2007. Insieme a Jean-Luc Rigaut, sindaco di Annecy, ha promosso la candidatura a Città alpina dell'anno e messo a punto l'Anno della Città alpina 2012. "Con l'Anno della città alpina Annecy è stata attraversata da un'inattesa dinamica", afferma il presidente fresco di nomina. "Il riconoscimento ha motivato i collaboratori e i rappresentanti politici della nostra città a una politica orientata alla sostenibilità. Ad esempio ha aumentato la consapevolezza di quali vantaggi la città abbia ottenuto, e ottiene tuttora, dal salvataggio del lago avvenuto negli anni '60 e dalla sua successiva protezione. Un'altra conseguenza consiste nell'aver creato entusiasmo per le Alpi tra gli abitanti - come hanno dimostrato il concerto "Cant'alpina" o il concorso fotografico "Annecy + 3°"".
Thierry Billet si avvale dell'appoggio di Bojan Sever, sindaco di Idrija e vicepresidente dell'associazione, Patrizia Trincanato, assessora comunale di Bolzano, e Hubert Buhl. Una delle prime apparizioni di Thierry Billet nella sua nuova funzione sarà offerta dalla conferenza di recharge.green, che si terrà 12 e 13 novembre 2013 a Briga-Glis/CH, Città alpina dell'anno 2008. Nell'occasione presenterà l'esperienza della sua città a proposito dei conflitti di interesse tra protezione della natura e transizione energetica.
Ulteriori informazioni: www.annecy.fr (fr), www.alpenstaedte.org/it/attualita/notizie
archiviato sotto: ,
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter