Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Macroregione: l'Europa compie un ulteriore passo

Diversi attori dello spazio alpino discutono su quale impostazione potrebbe avere la strategia per una macroregione Alpi. © Cipra international

Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione su una strategia macroregionale. Il Programma Spazio alpino dell'UE ha presentato una relazione di esperti. Tuttavia non è ancora stato raggiunto un accordo sui contenuti, gli obiettivi e i processi. Lo stato del dibattito.
A fine anno il Consiglio europeo, ossia la riunione dei capi di Stato e di Governo dell'UE, dovrebbe lanciare una strategia macroregionale per lo spazio alpino. Fino a quel momento si proseguirà nel discutere vivacemente: la macroregione trova per questa ragione spazio nell'agenda del Comitato permanente della Convenzione delle Alpi di fine giugno. Il Parlamento europeo ha recentemente approvato una risoluzione e il Programma Spazio alpino dell'UE ha pubblicato una relazione di esperti.

Parlamento europeo: vento in poppa per la Convenzione delle Alpi e le regioni
Con la loro risoluzione i deputati rafforzano la Convenzione delle Alpi. Sul piano dei contenuti il trattato internazionale e i suoi protocolli continueranno a svolgere un ruolo di primo piano. Eva Lichtenberger, parlamentare tirolese del gruppo dei verdi, non è soddisfatta: "Soprattutto per quanto riguarda il traffico ci sono notevoli divergenze di interessi tra le grandi città al margine delle Alpi e le Alpi stesse. Le città vogliono privilegiare l'accessibilità, gli abitanti delle Alpi per contro conoscono le conseguenze del traffico nelle valli strette". La risoluzione non tiene abbastanza conto di questi aspetti.
La risoluzione attribuisce particolare importanza alle regioni, che nel 2010 avevano innescato la discussione. Questo approccio dal basso verso l'alto viene apprezzato. La risoluzione approvata dai parlamentari afferma anche che una strategia macroregionale "debba contribuire a rafforzare il ruolo del livello locale e regionale nell'attuazione delle politiche dell'UE."

Programma Spazio alpino: passo dopo passo verso una strategia
Il documento di 130 pagine redatto dagli esperti del Programma Spazio alpino dell'UE supera i confini della Convenzione delle Alpi fino a comprendere esplicitamente le regioni metropolitane extra-alpine. Viene anche proposto che una strategia macroregionale sia attuata gradualmente. Secondo gli esperti sarebbe prima necessaria una fase sperimentale. Occorre inizialmente verificare, sulla base di pochi temi selezionati, che la macroregione sia fondamentalmente adeguata. Solo successivamente si dovrà lavorare a una strategia complessiva. Gli esperti sottolineano anche l'importanza della terza colonna della sostenibilità: gli aspetti sociali, culturali e demografici devono trovare spazio in una strategia per lo spazio alpino. Consigliano inoltre che, nell'ambito di un'ampia gamma di temi possibili, vengano stabilite chiare priorità.
La Delegazione interministeriale DATAR, un servizio alle dirette dipendenze del Primo ministro francese, intende ora riunire queste diverse posizioni in un documento, che entro la fine dell'anno fornirà una base decisionale alle istituzioni UE.
Fonte e ulteriori informazioni: www.europarl.europa.eu/sides/getDoc, www.alpine-space.eu/about-the-programme (en), www.cipra.org/it/CIPRA/cipra-internazionale
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter