Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Appello di Mountain Wilderness per limitare il dilagare di infrastrutture e croci sulle vette alpine

Il mondo alpinistico ed escursionistico si rivolge agli enti pubblici ed alle associazioni attraverso Mountain Wilderness per evitare che su ogni cima di montagna ed ogni colle, anche di quote medio basse, continuino a proliferare croci ed infrastrutture di ogni genere.
In Italia non c'è oramai alcuna vetta montuosa o alcun colle, anche di modesta altitudine, sui quali non sorgano infrastrutture portatrici di messaggi storici, religiosi, artistici o a ricordo di persone o eventi. Croci in metallo, spesso dalle enormi dimensioni su basamenti in cemento e talvolta illuminate, così come statue, cippi commemorativi, altarini ed opere più o meno artistiche fanno delle montagne un palcoscenico usato da privati, associazioni o enti per marcare il territorio con un proprio segno inconfondibile. Questo si verifica anche all'interno di aree particolarmente delicate e tutelate come parchi e riserve naturali. Mountain Wilderness chiede alle amministrazioni pubbliche, ma anche alle associazioni alpinistiche ed escursionistiche, di riportare sulle montagne la sobrietà, di evitare nuove installazioni e di rimuovere quelle opere imposte alle vette che incidono in modo negativo sulla percezione del paesaggio montano, nel rispetto dei luoghi e delle diverse sensibilità dei frequentatori.
Fonte e ulteriori informazioni:
www.mountainwilderness.it/news/displaynews
www.montagna.tv/cms/?p=46600
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter