Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Il Liechtenstein è il primo "Paese dell'energia" d'Europa

Un prestigioso riconoscimento: tutti gli undici comuni del Liechtenstein hanno ottenuto l'European Energy Award. © CIPRA International

Tutti i comuni del Liechtenstein hanno ora ricevuto il marchio European Energy Award. Il riconoscimento di primo "Paese dell'energia" d'Europa è certamente un risultato prestigioso - e un incitamento a una politica climatica incisiva e convincente.
Da novembre tutti gli undici comuni del Principato sono certificati con il marchio "Città dell'energia", variante svizzera dell'European Energy Award. Tutto il territorio del Liechtenstein diventa così "Paese dell'energia", collocandosi davanti alla Svizzera, al secondo posto con il 50%, nella classifica per percentuale di abitanti residenti in Città dell'energia.
Per ottenere l'European Energy Award, i comuni devono acquisire punteggi per migliorare la loro efficienza energetica in sei categorie di misure. Ogni quattro anni si procede alla verifica della certificazione e vengono stabiliti criteri più severi: se un'interruzione parziale dell'illuminazione stradale è piuttosto semplice, convincere la popolazione a passare al trasporto pubblico è senz'altro più difficile. A questo punto, secondo Andrea Matt della Liechtensteinischen Gesellschaft für Umwelt, il Liechtenstein "Paese dell'energia" ha ora una valida carta a disposizione. I comuni dovrebbero spronarsi reciprocamente, anche se aumentano le pretese nei loro confronti. "Inoltre essi sono in competizione tra loro: quello che raggiunge il punteggio più alto ottiene più rapidamente il massimo riconoscimento, l'European Energy Award oro".
Del resto, è assolutamente necessario che i comuni del Liechtenstein si impegnino di buona lena nel campo della mitigazione dei cambiamenti climatici: entro il 2020 il Principato si prefigge di ridurre di un quinto le emissioni di gas serra. Per centrare questo obiettivo ogni abitante del Liechtenstein deve ridurre le proprie emissioni di CO2 di 1,4 tonnellate, ovvero, in altri termini, deve percorrere 10.000 km con la bici anziché usare l'auto. Per confronto: un cittadino svizzero per raggiungere lo stesso obiettivo deve pedalare solo per 5.000 km.
Fonte e ulteriori informazioni: Liechtensteinische Gesellschaft für Umwelt; Volksblatt del 28.11.2012, p. 3
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter