Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Primo colpo di piccone per il tunnel del Semmering

Semmeringbahn Viadukt

La ferrovia del Semmering, patrimonio mondiale dell'UNESCO: il nuovo tunnel sarà terminato nel 2024, ma peserà sul bilancio austriaco fino al 2066. © Alliance for Nature

Le procedure di autorizzazione sono ancora in corso, ma le ruspe sono già entrate in azione per la costruzione del tunnel ferroviario al Semmering. La politica austriaca ha dato il via libera ai lavori, ignorando le accese proteste e la situazione delle casse statali.
Con i suoi 27,3 chilometri è uno dei tunnel ferroviari più lunghi dell'Austria, costa circa tre miliardi di euro ed è al centro di accanite discussioni da una ventina di anni: si tratta del tunnel ferroviario del Semmering. Il primo colpo di piccone è previsto il 25 aprile, la conclusione dei lavori per il 2024. Il via libera è giunto dalla politica, nonostante le autorità competenti non avessero ancora concluso le procedure richieste. I lavori preliminari sono iniziati già a febbraio e sono state demolite più di una ventina di case, a Gloggnitz, in Bassa Austria, e alcune strade sono state deviate. La settimana scorsa, inoltre, il Parlamento austriaco ha stanziato 33 miliardi di euro per investimenti nell'infrastruttura ferroviaria fino al 2017. I bilanci austriaci ne faranno pertanto le spese di qui al 2066 per un totale di 26,67 miliardi di euro. Questi miliardi non andranno solo a favore dei lavori al Semmering, ma finanzieranno anche i tunnel, altrettanto controversi, del Brennero e della Koralpe.
L'associazione ambientalista "Alliance for Nature" contesta le procedure adottate: il Governo della Bassa Austria avrebbe ad esempio incaricato periti di parte. La valutazione di impatto ambientale avrebbe inoltre ignorato 1.500 rilievi. Alliance for Nature critica anche il fatto che la politica, nonostante le obiezioni e l'incompletezza delle procedure, con l'inizio dei lavori abbia voluto creare un fatto compiuto. In attesa che il tribunale amministrativo si esprima su un ricorso presentato contro il megaprogetto.
Fonte e ulteriori informazioni:
http://diepresse.com/home/wirtschaft/economist (de), www.parlament.gv.at/PAKT/VHG/XXIV/I/I_01755 (de), http://noe.orf.at/news/stories/2529304/ (de), http://cba.fro.at/wp-content/uploads/openup (de), http://derstandard.at/1334530869403 (de)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter