Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Nuovo rilevamento dei ghiacciai francesi

Il rilevamento dei dati sulle dimensioni dei ghiacciai alpini in Francia risale agli anni Settanta. Ora si è provveduto a nuove misurazioni della superficie glaciale - e a un aggiornamento delle carte escursionistiche.
L'unico inventario dei ghiacciai alpini francesi risale all'inizio degli anni Settanta. Le Università di Grenoble e Chambéry hanno rilevato l'evoluzione di 600 ghiacciai francesi: negli ultimi 40 anni hanno subito una contrazione di circa il 26% riducendosi a 275 km2. Sono quasi completamente scomparse le masse glaciali nel massiccio di Belledonne presso Grenoble. L'arretramento dei ghiacciai nel massiccio degli Ecrins raggiunge quasi il 40% ed è tre volte maggiore rispetto al massiccio del Monte Bianco.
La riduzione dei ghiacciai si può osservare anche nelle carte dell'Istituto geografico nazionale, un ente statale che pubblica numerose carte topografiche. Le superfici lasciate libere dai ghiacci sono indicate con una demarcazione particolare. Hanno dovuto essere aggiornati anche alcuni toponimi: ad esempio il "ghiacciaio del Carro", in Savoia, è diventato ora l'ex ghiacciaio del Carro.
Fonte e ulteriori informazioni: http://lgge.osug.fr/article518.html?lang=fr (fr), www.mountainwilderness.fr (fr), http://lgge.osug.fr/spip.php?action=acceder (en)
Seguici su

Icon_facebook  Icon_twitter